Banfi da Bolgheri a Montalcino e Chianti, le nuove sfide d’autunno giovedi 12 novembre a God Save The Wine da Eataly Firenze

Banfi non è solo Montalcino ma una serie di tenute in alcuni dei luoghi più magici dal punto di vista enoico di tutta Italia. Storico il legame con il Piemonte attorno agli spumanti (Cuvèe Aurora e Brachetto Rosa Regale) ma anche in Toscana di recente sono stati tanti gli investimenti sulla Costa a Bolgheri con il vino Aska, in Maremma con lo strepitoso successo del Vermentino La Pettegola, l’impegno rinnovato nel Chianti Classico con il Fonte alla Selva e l’attenzione sempre alta sul Novello, una tipologia abbandonata forse troppo frettolosamente da tante altre aziende che in questi mesi ha il suo perchè. Al centro di tutto ovviamente Montalcino dove l’annata 2010 ha regalato una magia di profumi e sensazioni davvero rare , di quelle che capitano al massimo un paio di volte ogni decennio.

Ci sarà da divertirsi nel cercare abbinamenti sfiziosi autunnali ed afrodisiaci in questa lista di vini e ci siamo fatti aiutare da Lorella Carresi, anima della comunicazione in casa Banfi:

– L’autunno è arrivato e si riaffacciano i rossi: cosa ci aspettano i prossimi mesi? Su cosa punterete per l’immediato futuro?

Autunno, il primo freddo, il caminetto acceso ed un buon bicchiere di vino rosso…con questa atmosfera perfetta non possiamo fare a meno di immaginare delle ottime caldarroste con un buon bicchiere di  Santa Costanza, il Novello firmato Banfi. 

Ma siamo anche nel periodo prenatalizio, e le festività si stanno avvicinando a ritmo incalzante, così come il freddo invernale, quindi serve qualcosa di più importante, più strutturato, proprio come un buon calice di Brunello di Montalcino Castello Banfi. Però le festività sono anche tanti momenti da festeggiare, e tante situazioni in cui brindare con le bollicine di Banfi Piemonte. Cin cin con il Cuvée Aurora Rosé!

 

2- Avremo un grande chef, il giovane Enrico Panero che ci regalerà anche alcuni piatti a base di ingredienti normalmente considerati afrodisiaci: immagina un piatto e una situazione dove un tuo vino ha risolto la situazione!

Goldoni, nella Locandiera, fa dire a Mirandolina: “Viva Bacco, viva amore/ l’uno e l’altro ci consola/ uno passa per la gola/ l’altro va dagli occhi al cuore/ Bevo il vin, cogli occhi poi…/faccio quel che fate voi“. Una bella tovaglia sul pavimento apparecchiata di tutto punto, tante candele accese ad illuminare la stanza, nella penombra tanti cuscini e …il piacere di abbandonarsi alle gioie del palato. La cena è servita: Risotto a base di frutti di mare insaporito con zenzero e peperoncino, aglio e una spolverata di prezzemolo e sedano accompagnati dal Cuvée Aurora, per continuare con un’insalatona a base di gamberi, pomodorini e avocado dove La Pettegola si combina perfettamente e, per concludere, mandorle ricoperte di una crema al cioccolato con il Rosa Regale.

 

Vini in degustazione:

 

– La Pettegola 2014, Vermentino, toscana IGT

– Aska 2013, Bolgheri Rosso DOC

– Fonte alla Selva 2013, Chianti Classico DOCG

– Castello Banfi Brunello di Montalcino 2010 DOCG

 

Castello di Poggio alle Mura – 53024 Montalcino (SI)

tel. +39 0577 840111 – fax +39 0577 840205

website: http://www.castellobanfi.it/

E-mail: [email protected]