Botti di roverella per il sangiovese in sperimentazione al Castello di Gabbiano #vinitaly2017

Con Federico Cerelli enologo assaggiamo la riserva del Chianti Classico molto più fine e leggera del solito , l’esperimento del colorino come “selezione” piccante e ricco e infine la sontuosità dolce del Bellezza Gran Selezione pronto a sperimentare le botti di roverella che si sta rivelando ottima per dare un tocco di pepe bianco originale ma ben integrato al sangiovese.


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *