Cantele Wine Rocks! Dal Salento al palco dell’Hard Rock Cafe il 23 Gennaio a Firenze per God Save the Wine

Paolo Cantele è un rocker, anzi metal-rocker, inside da sempre ed è riuscito a trasportare la carica e l’energia di questa musica nei suoi vini. E non era così difficile lavorando nella magica terra del Salento, forse quella dove in Italia la viticultura ha fatto grandi passi in avanti in termini di qualità e raffinatezza delle proposte. Volendo fare un paragone con il rock, è come se si fosse passati da una sorta di anarchia punk ad un progressive evoluto stile Dream Theater ma mantendo lo spirito underground degli esordi. Passati gli anni dei vini senza personalità e i vini solo potenti e alcolici oggi la parola chiave è finezza e territorio ma senza tradire lo spirito caldo e mediterraneo che ha sempre caratterizzati i vini di questa regione. La famiglia Cantele da generazioni crede e lavora per la valorizzazione dei vitigni storici e autoctoni e tutti percorsi che i vini ci portano a fare in questa terra magica da vivere tutto l’anno e non solo d’Estate.

Parliamo con Paolo Cantele di come abbinare con successo i vini pugliesi alla cucina esotica e negli abbinamenti in genere:

 

  1. Vino e Rock: punti a comune? Se il rock è ribellione, lo è anche il vino? Oppure sono due inconciliabili? Eppure tra gli amanti del rock ci sono tanti appassionati di vino….

Spesso si è soliti accomunare il vino al jazz in un contesto di eleganza e raffinatezza. Jazz significa anche improvvisazione ma il vino non può lasciare spazio all’estemporaneità. Preferisco pensare al vino come ribellione del pensiero sempre pronto al cambiamento. Ad uno strumento di pacifica rivoluzione contro le mode, le guide, i punteggi e i finti wine guru.

Un pensiero libero che ci porta ad agire in funzione del nostro credo. Vino e Rock inconciliabili? Tutt’altro.

  1. Cucina Southern Comfort Food e vino: un matrimonio davvero difficile? C’è un tuo vino ideale per qualche abbinamento alla cucina dell’Hard Rock Cafe? (legendary burger con salsa barbecue, involtini vegetariani, ribes…)

Trovare il giusto abbinamento con questo tipo di cucina non è mai facile considerando che gli hamburger vengono generalmente affogati da formaggio fuso, maionese, ketchup e patatine fritte. Azzarderei una bottiglia del nostro Negroamaro Salice Salentino Riserva, magari sostituendo la salsa ribes o quella barbecue con qualche crema a base di vino rosso.

  1. Vino e Rock. Se un tuo vino fosse una canzone rock quale sarebbe? (ps faremo una compilation su Spotify con le vostre selezioni)

CONVERGE – All we love we leave behind

Vini in degustazione:

Verdeca IGT Puglia 2012

Negroamaro Rosato IGT Salento  2012

Salice Salentino DOC Riserva 2010

Primitivo IGT Salento 2011

Teresa Manara Negroamaro 2011

Alticelli Aglianico 2010

Cantele Vini

http://www.cantelevini.com

S.P. 365 (Salice Salentino – Sandonaci) Km 1 Guagnano (LE)

Telefono +39.0832.705010

Email [email protected]

www.cantele.it

 

2 thoughts on “Cantele Wine Rocks! Dal Salento al palco dell’Hard Rock Cafe il 23 Gennaio a Firenze per God Save the Wine

  1. fabio says:

    Fantastico! Alla prossima cena a casa mia tra amici e invitati vari spariamo a palla dalle casse la playlist, prepariamo dozzine di hamburger e stapperemo decisi il Negroamaro Salice Salentino Riserva, grazie per lo spunto, yeah 😉

  2. Paolo says:

    Posso venire Fabio? Io porto…..i dischi! 😉

Comments are closed.