Bevo mangio … invento!

Artisti a tavola da Burde

ChatBot Sommelier, ci siamo finalmente?

Tra i tanti miraggi dell’intelligenza artificiale applicata al vino si vagheggia (anche oggi su Intravino) di come i robot anche in questo settore che pare lontanissimo dall’informatica e dall’automazione in realtà la tendenza sarà quella di rimpiazzare gli umani il più possibile. Da Sommelier 2.0 non potevo esimermi dal provare di autoeliminarmi, a cominiciare dalle risposte sulla mia pagina FB dove da oggi il mio posto viene preso dal mio chat bot.  Andate a farci due chiacchere e ditemi se vi sta più simpatico di me… (altro…)

God save the Foodball! I vini dei calciatori per la prima volta insieme giovedi 2 marzo a Firenze

Le due grandi passioni degli italiani finalmente riunite a Firenze giovedi 2 marzo nel contesto del Fashion Foodballer, il locale per gli amanti del calcio ma non solo. Attorno al Fashion Foodballer si sono riuniti piano piano tanti protagonisti del mondo del pallone fiorentino e italiano e non è difficile pensare che la passione che anima questi protagonisti dello sport abbia trovato sfogo anche nel vino, un altro elemento imprescindibile della cultura e del vivere italiano come e più del calcio stesso.  Ma finora mai nessuno aveva pensato di riunire in una serata tutti i protagonisti del pallone che si sono dati al vino!

(altro…)

Enoarte a Palazzo Vecchio con Elisabetta Rogai e il vino che fa muovere il cavallo al ritmo di Bacco

Elisabetta Rogai e la sua Enoarte stavolta sono di scena in uno dei più bei luoghi del mondo ovvero il cortile di Palazzo Vecchio. Sul cavalletto uno dei suoi schizzi fatti con il tralcetto di vite affumicato con rappresentato un fantino sul cavallo, un omaggio al Palio che si sarebbe corso di lì a minuti e che sarebbe stato vinto dalla Torre. (altro…)

Cecchi e l’Arte, Grande Bellezza di Toscana

La Grande Bellezza per chi vive e lavoro nel vino è tutto attorno a noi, la vera sfida è far entrare attraverso il vino l’Arte e altre connotazioni interessanti delle quali il vino possa farsi ambasciatore. Cecchi di recente ha inaugurato mostre e inizative creando momenti dedicati all’arte contemporaneo come il sostengo al Festival Schermo dell’Arte a Firenze. Vino e Bellezza sempre vicini all’Arte, un qualcosa che dovrebbe caratterizzare tante vicende italiane… (altro…)

Arte e gusto tra i tavoli, dipingere con il mare sullo sfondo e le Apuane nel bicchiere con Terzo Raffelli “De Porcon”

La Toscana del vino è spesso celebrata anche nei suoi angoli più remoti salvo poi accorgersi che ci sono territori vitivinicoli antichissimi praticamente sconosciuti alla maggior parte del pubblico. Eppure le Apuane con il loro marmo sono scolpite nell’immaginario collettivo e i vini che nascono qui intorno, dal Candia dei Colli Apuani fino ai Colli di Luni hanno una magia particolare fatta di pochi tratti, levità e piacevolezze esaltate dalla cucina del territorio che si ferma sempre ad un passo dalla complicazione eccessiva di sapore senza mai rinunciare però all’esplosione di gusto improvvisa. (altro…)

La Tavola del Pontormo e la Zuppa di Piselli di Paolo Gori

Ludovica Sebregondi e Annamaria Tossani ripercorrono la vita gastronomica del Pontormo che nel corso della sua carriera di grandissimo pittore ha lasciato un diario di vita e di storie con tante annotazioni sui piatti che era solito consumare durante la sua attività. Tra gozzoviglie e digiuni ma anche una scelta di ingredienti genuini e salubri per essere sempre in buona forma per poter dipingere, ne esce un ritratto profondo e foriero di tante riflessioni sul nostro stare a tavola, dal medioevo ai giorni nostri. (altro…)

Tra Coca Cola e Aglianico del VOlture, la mostra Gola alla Triennale di Milano vale il viaggio

Curiosa la selezione dei vini da sniffare alla mostra “Gola – Arte e Scienza del gusto” alla Triennale di Milano dove in mezzo a installazioni artistiche curiose e affascinanti e anche geniali (per esempio il video  artistico di Christian Jankowski che mangia solo ciò che caccia e fa la spesa al supermercato con arco e frecce) c’è spazio anche per il vino. Una serie di ampolle in serie invitano i visitatori ad annusare la Malvasia, il PRosecco, il Lugana, il Barolo e ovviamente l’Aglianico del VOlture.  (altro…)

Motori, colori e tradizione verdiana: cosa serve oggi per vendere il Lambrusco

Di certo non si può imputare a Cantine Ceci di essere a corto di idee e voglia di metterle in pratica. Dalle bottiglie multicolori per il Dry fino alle varie versione della geniale intuizione di Otello, la cantina ha introdotto elementi sempre nuovi e attuali per far parlare di sè ma soprattutto di una tipologia di vino che andava presentata in maniera diversa agli appassionati che lo davano ormai per scontato. (altro…)

Waiting for the harvest in “Chianti Classico”

I will never forget that shadow. It was the shade of the cypress trees. In the hour when the sun started to go down, their shape so elegant and austere draw almost a lace on the sandy clay road. I was a child but I remember the whiff of the air in all its shades. The sunset was still far, but the air began to smell of that warmth that rises from the ground, with notes of resins and juniper, and the saltiness of the sea –because yes indeed, also these hills are reached by the wind from the sea. (altro…)

Il Tòcco, Tre parole per Dirlo: lo spettacolo di Leonardo Romanelli e Andrea Gori per non aver paura dei soloni del vino

Occasione irripetibile quella di usare i 30 anni de Il Tocco di Colle Bereto per presentare un nuova versione dello spettacolo di Leonardo Romanelli e il sottoscritto, andato in scena per l’occasione nella bellissima tenuta di Radda in Chianti davanti ad una platea inizialmente assonnata (dopo svariati kg di carne del Cecchini!) ma poi sempre più partecipe. Ecco la ripresa integrale dello spettacolo, buona visione! (altro…)