C’è una nuova ala in città! Gagliole in campo a Lo Scudetto del Vino 27 ottobre da Eataly Firenze

Nella squadra che si giocherà lo Scudetto del Vino spazio per ali e fantasisti appena scesi in campo come Gagliole! Quest’azienda è un piccolo scrigno che racchiude in sé tutte le bellezze della Toscana.  Percorrendo il magnifico viale dei cipressi che conduce alla villa si percepisce la tranquillità di un’altra epoca e il senso della storia sembra scuotere l’animo. Altissimi, sottili e scuri si stagliano verso il cielo i maestosi cipressi che ondeggiano ad ogni alito di vento, riflettendo sulla strada magnifici effetti di luce. La magia di questo luogo ha catturato con il suo fascino Thomas e Monika Baer, che in queste terre si sono incontrati e hanno visto nascere quell’amore che li legherà per tutta la vita…

Lui avvocato e banchiere svizzero, lei nota gallerista hanno scelto di fermarsi a Gagliole, dove negli anni l’amore per il buon vino si è trasformato in autentica passione.  A Gagliole, terrazzamenti antichi raccontano la memoria di paesaggi caparbiamente preservati dall’abilità dell’uomo. Un delicato equilibrio tra territorio e clima, cornice ideale per chi ha scelto di produrre uve di altissima qualità nel rispetto della natura e dei suoi ritmi. Piccoli ritagli di terra modellano eleganti geometrie sui fianchi di impervi colli, sapientemente domati dalla mano feconda dell’uomo.

gagliole-vini-toscani-34055-proprietari

Qui a 500 metri sul livello del mare, i vitigni di Sangiovese maturano perfettamente sotto i raggi del sole, grazie ad una splendida esposizione a sud/sud-ovest e grazie alla perfetta armonia con il terroir. Un terroir davvero speciale chiamato Galestro che abbraccia e nutre le radici dei nostri vitigni, un terreno ideale per conferire al vino note morbide e piacevoli.   L’età delle viti, tra i 3 e i 40 anni, testimonia il paziente e continuo lavoro di reintegro. L’atmosfera nella cantina trasmette l’armonia con cui il moderno si sposa all’antico, creando quel sottile equilibrio che consente di trasformare ogni singolo grappolo in un grande vino. La cura del vino è affidata alla competenza dell’enologo ed agronomo in-house Giulio Carmassi e alle esperte mani del cantiniere e direttore Cesare Panti. In collaborazione con Stefano Chioccioli, enologo di fama internazionale, Giulio e Cesare dedicano il loro lavoro quotidiano alla valorizzazione delle componenti qualitative delle uve, ottenendo vini di grande eleganza ed armonia.  

 

1- Il Vostro Vino in che ruolo gioca? Raccontaci come giocherebbe un tuo vino sul campo da calcio dell’italia e a quale giocatore assomiglia…

Diciamo che sono vini un po’ sbilanciati all’attacco con un Rubiolo come ala leggiadra e velocissima, il Bianco IGT un fantasista dal tocco felpato  e il Gagliole IGT una punta di sfondamento !

 

2- Avremo grandi ingredienti di stagione, funghi e tartufi, raccontaci il piatto con questi ingredienti dove il tuo vino ha dato il meglio di sè o la tua ricetta preferita!

Pensando alla stagione dei funghi e dei tartufi, questi i piatti che abbinerei insieme ai nostri tre vini: Bianco IGT 2014 in abbinamento con insalata di porcini freschi e scaglie di pecorino semi-stagionato;  Rubiolo Chianti Classico 2014 in abbinamento con ravioli aperti ai funghi porcini (una specialità della nostra cuoca aziendale);  Gagliole IGT 2013 in abbinamento ad una bella tagliata al tartufo fresco.

 

Vini in degustazione

Bianco IGT 2014 Procanico, Malvasia e Chardonnay

Rubino Chianti Classico DOCG 2014

Gagliole IGt Toscsana 2013 Sangiovese e Cabernet Sauvignon

 

Società Agricola Inc.

Località Gagliole 42
I-53011 Castellina in Chianti (Siena) – ITALIA

Tel.: +39 0577 740 369 / +39 331 6120856 / +39 334 1209185

Fax: +39 0577 740 519

E-mail: [email protected]