Chianti Classico rock con il Barone Ricasoli il 29 gennaio all’Hard Rock Cafe Firenze

Alla fine del 1800 i personaggi rock popolavano l’Italia ed erano tutti impeganti a “fare l’Italia”…Tra questi uno dei più illustri era il “Barone di Ferro”, ovvero Bettino Ricasoli che oltre a dare la sua impronta al nascente Regno d’Italia unito diede anche sistemazione al Chianti Classico dell’epoca con la celeberrima “formula ricasoliana” che vedeva sangiovese, canaiolo colorino e trebbiano e malvasia come uve predilette per la denominazione. Oggi i tempi sono diversi e non c’è più bisogno delle uve bianche, il sangiovese si è riscoperto grande e si sono scoperte le sue qualità in blen con altre uve a dare vini magnifici e capaci di produrre nuovi classici contemporanei. Il Castello di Brolio è sempre là ed è ancora oggi  uno dei portabandiera più efficaci ed eleganti del vino toscano ovunque nel mondo.

Il Barone di Ferro era un’icona rock del suo tempo mentre oggi (oltre al fatto che potrebbe essere un nome perfetto per un gruppo musicale ) il suo animo vibra forte nei vini che portano il suo nome, ciascuno con una personalità spiccata e travolgente come vi accorgerete nella nostra serata…

Facciamo due chiacchere in merito con Filippo Sabatini, direttore commerciale per l’Italia:

Vino e Rock: quali sono, se ci sono, i punti in comune?

Gli stessi che animavano Bettino Ricasoli 150 anni fa e la famiglia Ricasoli oggi ovvero Entusiasmo, genialità, capacità di cavalcare la storia e il tempo. Lavorare per l’emozione del momento ma sapere che in ogni momento si sta costruendo un pezzetto di storia…

Southern Comfort Food e vino: un matrimonio davvero difficile? C’è un tuo vino ideale per qualche abbinamento alla cucina dell’Hard Rock Cafe?

Proponiamo il nostro Brolio Chianti Classico (annata 2012), un vino che come i migliori Chianti Classico ha la struttura fresca e agile del sangiovese e una bella ricchezza di profumi. E’ perfetto per star dietro ai sapori speziati e alle grassezze dei panini dell’HRC senza appesantire il pasto.

Se un tuo vino fosse una canzone rock quale sarebbe?

Sarò un nostalgico ma dato che Brolio è così legato alla storia del vino italiano e toscano allora mi rifaccio alle radici storiche del rock e dico “Rock Around the clock” di Bill Haley!

Vini in degustazione

  • Brolio Chianti Classico 2012
  • Brolio Chianti Classico Riserva 2011
  • Castello di Brolio Gran Selezione Chianti Classico 2011
  • Chianti Classico Riserva Gran Selezione Colledilà 2011

 

Barone Ricasoli S.p.A Agr.

Cantine del Castello di Brolio

53013 Gaiole di Chianti – Siena

T +39 0577 7301

F +39 0577 730225

[email protected]