Concorso Miglior Sommelier Toscana 2010 , domenica 27 Giugno: sotto con lo studio!

Ormai non è più il caso che vi citi dove sono arrivati i vari Luca Martini, Andrea Balleri, Cristiano Cini, Maurizio Zanolla e Simona Bizzarrii, vero? Si tratta solo degli ultimi vincitori di un premio che più che un semplice valore regionale, assume sempre più i connotati del trampolino di lancio verso avventure e traguardi ben più importanti. Come dire, se riesci in Toscana con tutta la concorrenza e le difficoltà che ci sono, hai buone probabilità di farcela ovunque… Quindi non è mai troppo tardi o troppo presto per mettersi sotto per il concorso di Miglior Sommelier Toscana che si svolgerà il prossimo 27 Giugno a La Versiliana a Fiumetto di Pietrasanta (Viareggio).

Ecco il regolamento completo:
REGOLAMENTO CONCORSO
“MIGLIOR SOMMELIER DELLA TOSCANA 2010”
Riservato ai Sommelier Professionisti
(delibere Giunta Esecutiva Nazionale del 17.01.1994 – 24.06.1996 e 21 marzo 2009)
ART. 1 – ORGANIZZAZIONE E COORDINAMENTO
Il Concorso denominato “MIGLIOR SOMMELIER DELLA TOSCANA 2010” è organizzato dal Presidente Regionale, a seguito di delibera del Consiglio Direttivo della Toscana, in collaborazione con il Responsabile Concorsi e della Segreteria Centrale dell’A.I.S.. Questi, di comune accordo, hanno fissato il giorno della prova in data domenica 27 giugno 2010 presso “La Versiliana” a Fiumetto – Marina di Pietrasanta (Lucca) in occasione della manifestazione “Festival Franciacorta Versilia” in collaborazione con il Consorzio della Franciacorta.
Il Presidente Regionale provvederà, inoltre, ad una opportuna pubblicità e diffusione del Concorso nella propria Regione.
Il Concorso può essere sostenuto finanziariamente. In questo caso da più aziende commerciali.
ART. 2 – CANDIDATI
Il Concorso è riservato ai Sommeliers Professionisti italiani dell’A.I.S. – Associazione Italiana Sommeliers (art. 5/a), in regola con le quota associativa e di età non superiore a 38 anni.
I candidati possono inoltrare domanda di partecipazione per il Concorso della Regione di residenza oppure per la Regione in cui prestano la loro attività e/o prestazione d’opera.
Il candidato può partecipare solo ad uno dei Concorsi Regionali per l’anno in corso
Il vincitore di un Concorso Regionale non può partecipare alle edizioni successive anche se in una Regione diversa.
Non possono partecipare i Sommeliers Insegnanti Tecnico-Pratici (I.T.P.) degli Istituti Alberghieri, ed i Sommeliers che al momento delle prove rivestono cariche elettive nel Consiglio Nazionale dell’A.I.S..
ART. 3 – ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE
La partecipazione si concretizza con l’invio di specifica domanda da parte dei candidati, almeno 15 giorni prima delle prove, indirizzata al Presidente della Associazione Toscana Sommeliers, corredata da:
– n. 1 foto formato tessera, a mezzo busto, in divisa di rappresentanza A.I.S.
– n. 1 foto intera, in tenuta da lavoro
– curriculum professionale
– copia certificati e/o diplomi di studio
– certificato di cittadinanza italiana
– dichiarazione di “accettazione” del presente Regolamento
– dichiarazione delle lingue straniere conosciute e loro livello.
Le domande incomplete e non pervenute entro i termini, non verranno prese in considerazione.
Associazione Toscana Sommelier -AIS
Via Puccini, 35 -50041 Calenzano (FI) -Tel. 0558826803 -Fax 055882079 -P.IVA 05283610482
[email protected] -www.aistoscana.it
ART. 4 – GIURIA
La Giuria è il solo organo competente per valutare le candidature, le prove scritte, orali e pratiche.
Essa è formata da:
– Presidente A.I.S.
– Responsabile Concorsi
– Sommelier vincitore della precedente edizione del Concorso
– Presidente della Associazione Regionale
– Giornalista esperto di enogastronomia
Il giudizio della Giuria è inappellabile.
ART. 5 – CONOSCENZE RICHIESTE
Il candidato dovrà orientare i suoi studi sui seguenti argomenti:
– ampelografia (vitigni, etc.)
– enologia (vinificazioni, pratiche di cantina, conservazione del vino, etc.)
– legislazione della vitivinicoltura italiana e dei Paesi dell’Unione Europea
– vini italiani,europei e dei principali Paesi produttori del mondo
– mise-en-palce e servizio del Sommelier (dalla cantina del ristorante alla tavola)
– degustazione (analisi organolettica metodo A.I.S.)
– abbinamento cibo-vino (metodo A.I.S.)
– carta dei vini (pianificazione, etc.)
– gestione di cantina (acquisiti,marketing,budget,calcolo del prezzo, etc.)
– cultura generale e comportamento (enogastronomia, galateo, classe e stile, etc.)
– conoscenza di almeno una lingua straniera
ART. 6 – DIVISA
I candidati dovranno presentarsi alle prove pratiche in tenuta di servizio.
ART. 7 – SVOLGIMENTO DELLE PROVE
I candidati saranno convocati dal Presidente dell’Associazione Toscana Sommeliers, che ne darà informazione alla Segreteria Centrale A.I.S., almeno 15 giorni prima. Le prove si svolgeranno presso “La Versiliana” a Fiumetto – Marina di Pietrasanta (Lucca), nell’ambito della manifestazione “Festival Franciacorta Versilia” in collaborazione con il Consorzio della Franciacorta:
A) Mattino
1a – verrà riservato alla prova scritta consistente nella compilazione di un questionario
le cui domande verteranno sugli argomenti di cui al precedente Art. 5.
2a – Degustazione organolettica scritta di due vini
La Giuria provvederà all’immediata correzione del test.
Il tempo a disposizione dei concorrenti verrà stabilito dal Responsabile Concorsi.
Associazione Toscana Sommelier -AIS
Via Puccini, 35 -50041 Calenzano (FI) -Tel. 0558826803 -Fax 055882079 -P.IVA 05283610482
[email protected] -www.aistoscana.it
B) Pomeriggio
Previo sorteggio per stabilire l’ordine di uscita, i candidati dovranno:
1b – degustare tre vini anonimi (metodo A.I.S.)
2b – proporre l’abbinamento teorico cibo-vino, secondo un menu predisposto dalla
Giuria,motivando la scelta (metodo A.I.S.)
3b – decantare e servire un vino rosso e/o stappare e servire una bottiglia di
Spumante
4b – Correzione di una carta dei vini
ART. 8 – CLASSIFICA della SEMIFINALE e della FINALE
La classifica della semifinale (art. 7/1a e 2a) determinerà i tre finalisti tra coloro che avranno ottenuto il miglior punteggio. La classifica della finale verrà stilata addizionando i punti delle prove relative all’art. 7/1b, 2b, 3b e 4b, secondo i criteri di valutazione fissati dalla Commissione Concorsi. Detto punteggio non verrà reso pubblico.
I risultati saranno solennemente proclamati al termine delle prove finali, dopo delibera della Giuria, nel corso del ricevimento per la consegna dei premi.
ART. 9 – PREMI
Al primo classificato verrà conferito il titolo di “MIGLIOR SOMMELIER DELLA TOSCANA 2010” mediante un trofeo attestante la classifica ottenuta, ed una borsa di studio finalizzata alla specializzazione nell’ambito della professione di Sommelier. Quest’ultima ed eventuali premi saranno a cura dell’Associazione Toscana Sommeliers.
ART. 10 – CONNESSIONE CON ALTRI CONCORSI
Il vincitore del titolo “MIGLIOR SOMMELIER DELLA TOSCANA 2010” è ammesso ai seguenti concorsi:
– Semifinale del Concorso “Miglior Sommelier d’Italia” dell’anno in corso.
– Selezione per le semifinali concorso “Miglior Sommelier d’Europa”.
ART. 11 – FREQUENZA DEL CONCORSO
Il Concorso “Miglior Sommelier della Toscana” viene organizzato annualmente.
ART. 12 – RIMBORSO SPESE
Le spese di viaggio e/o di soggiorno dei candidati e dei Membri di Giuria sono a carico dell’Associazione Toscana Sommeliers, dietro presentazione di giustificativi.
ART. 13 – REGOLAMENTI COMPLEMENTARI
Per ciascun Concorso “Miglior Sommelier della Toscana” potranno esserci Norme di applicazione transitorie a carattere straordinario, a cura del Responsabile Concorsi
Associazione Toscana Sommelier -AIS
Via Puccini, 35 -50041 Calenzano (FI) -Tel. 0558826803 -Fax 055882079 -P.IVA 05283610482
[email protected] -www.aistoscana.it

Regolamento e scheda di partecipazione scaricabili da qui.