E’ ufficiale, è l’anno del Web Video Vino! Due concorsi in partenza, Villa Petriolo e “Corto e Mangiato” e c’è pure Dolcemente prato video contest

Il futuro del video è sul web, almeno per le nuove generazioni, se è vero che è proprio il web il mezzo più utilizzato tra i giovani tra i 18 e i 24 anni per usufruire di contenuti video. E pare che sia il futuro della comunicazione anche per il vino….Ecco infatti ben due concorsi con il video e il vino protagonisti. Ecco quindi  il concorso Corto e Mangiato promosso dall’Istituto Alberghiero di Pesaro che quest’anno è dedicato proprio al vino con il nome di Vino, Vigne e Vignaioli.

L’altro lo conoscerete sicuamente perchè è la la nuova edizione del Concorso Letterario di Villa Petriolo curato da Silvia Maestrelli. che stavolta suggerisce anche di ricorrere ai video (e foto) per accompagnare le parole dei racconti partecipanti. E anche se c’entra solo in parte con il vino, anche Dolcemente Prato ha il suo concorso sui video!Per il concorso di Pesaro, ricordo che è aperto a tutti quanto abbiano diretto o vogliano dirigere un cortometraggio sul vino e la viticoltura che riescano a”evidenziare anche il lavoro manuale dell’uomo, la cura del paesaggio e nel caso delle pratiche biologiche un sicuro rispetto dell’uomo e dell’ambiente.” Per dettagli trovate qui il bando di concorso, Avete tempo (anzi abbiamo, visto che partecipo!) fino al 28 febbraio per inviare gli audiovisivi realizzati, primo premio 700 euro in oro!
Per informazioni vedi qui oppure i contattare:

* la Segreteria dell’Istituto Alberghiero: Tel. 0721-37233 (sig.ra Stefania);
* il prof. Paolo Pagnoni: cell. 328-1313311 e-mail: [email protected]
* la prof.ssa Giacchè Silvana tel.0721/37221 – 349/8841917

L’altro concorso ormai è famosissimo e molto ambito, ovvero il concorso letterario da Silvia di Villa Petriolo, quest’anno dal nome cecconangioleriano di S’io fossi vino (lo scorso anno era stato “I giorni del vino e delle Rose“), che quest’anno  apre anche ai video che possono essere allegati ai racconti di 8000 parole che potranno essere inviati entro il 28 febbraio prossimo.

A scrivere racconti sono una frana totale però mi fa una gola particolare partecipare e vediamo che succede… Premi allettanti (1200 euro per il primo classificato) ma soprattutto la possibilità di avere una ribalta e una visibilità mediatica non comune.

Ecco qui il bando del concorso in pdf.

E, per dare il buon esempio, pure il concorso ha un bando “video”…no comment, Silvia, bravissima!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=NpHJDy6CJUU[/youtube]