God Save The Wine Carnival Party | Il vino non è uno scherzo, Giovedì Grasso 16 Febbraio al Westin Excelsior Firenze

Per il primo God Save The Wine che cade di Giovedì grasso non potevamo evitare il tema…Firenze Spettacolo in edicola parla del Carnevale si avvia al suo momento più importante e anche il vino italiano è pronto alla sua ora forse più interessante…Il popolo del vino del “Gods” è pronto a discuterne e ad affrontare la questione. Nel bellissimo e storico Westin Excelsior dove da poco è stata inaugurata la più bella terrazza della città da cui ammirare un panorama incredibile su Firenze, appuntamento per giovedì 16 Febbraio con i grandi assaggi di Gods Save The Wine.
Siamo a Carnevale e ovunque si legge che ogni scherzo vale…peccato che di voglia di scherzare ne è rimasta davvero poca. Di certo negli ultimi tempi si sono visti anche molti tentativi di scherzare su argomenti e temi diversi dal solito e non sempre in maniera appropriata. Ma ridere e scherzare sono parti della natura umana, forse anche di quella parte più sviluppata e importante cui attingiamo raramente, presi come siamo dalle mille preoccupazioni quotidiane.

Preoccupazioni nelle quali spesso ricade il vino con uno stress da scelta della bottiglia cui ci sottoponiamo a volte nella scelta del vino che ricade invariabilmente su di noi che qualcosa in materia ci capiamo. Conoscerete benissimo gli occhi degli amici che vi girano la carta dei vini del locale il loro quasi minaccioso “Scegli tu il vino, vero?” per non parlare quando questa domanda viene fatta dalla vostra dolce metà in una serata importante. E se per caso sbagliate scelta? Perché deve essere così complicato e “serio” fare una scelta di gusto e di piacere?
Principalmente perché si carica un vino di tantissime connotazioni e tantissimi significati a volte decisamente superflui e pleonastici. E’ vero che  negli ultimi anni pareva che si potesse attribuire al vino ogni proprietà magica per creare atmosfera sanare situazioni e persino curare il cuore (ed è arrivata in ritardo una notizia che svela che molti degli studi sulle presunte virtù salutari del vino sono delle bufale…). Si è di sicuro esagerato con le connotazioni e con le iperboli e oggi però non si può di certo al contrario sottoporre il vino ad una semplificazione eccessiva… Troppi i livelli di analisi del prodotto e del mercato del vino, dal campo agricolo e  le implicazioni agronomiche sanitarie e tutto il comparto economico che gira dietro. Il vino non è uno scherzo da produrre, non è uno scherzo da coltivare, da seguire anno dopo anno mese dopo mese e giorno dopo giorno sia in vigneto che in cantina. E non è neanche uno scherzo comunicarlo e comunicarne la qualità intrinseca di chi ama ciò che produce e produce ciò che ama, qualcosa di raro ma che succede quando andiamo a selezionare le aziende per i nostri eventi. Sia che siano grandi maison di Champagne, recenti “miracoli economici” dalla Franciacorta, storie quasi centenarie di bollicine che hanno invaso il mondo con il loro contagioso entusiasmo, realtà toscane minori vitali ma appassionate come quelle di Maremma e Montecucco, solide certezze del Chianti Classico o nuovi orizzonti del vino siciliano e italiano insieme. Insomma non è uno scherzo produrre il vino, anche senza scomodare la viticoltura eroica di certe nostre zone, ma non è uno scherzo neanche viverlo, saperlo comunicar e saperselo gustare al meglio.


E soprattuto non è uno scherzo dimenticarsi di tutto questo e goderne in piena libertà cedendo ai sensi e alle passioni…che è quello che vi invitiamo a fare ogni mese al God Save The Wine, se poi cade di Carnevale…l’invito è di quelli seri!

Ecco le aziende presenti:

Champagne Veuve A. Devaux
Champagne Grande Rèserve
Champagne Collection Ultra D
Champagne Collection D La Cuvée D
Champagne Millesime D 2000
Champagne Classic Range Cuvée Rosè

Gulfi (Chiaramonte Sicilia)
Nerojbleo 08
Carjcanti 09
Valcanzjria 10
NeroSanlorè 07
NeroBufaleffj 07

Salustri (Seggiano Montecucco GR)
Marleo 10
Santa Marta 08
Grotte Rosse 08

Il Palazzino (Monti in Chianti SI)
Chianti Classico Argenina 08
Chianti Classico La Pieve Riserva 07
Chianti Classico Grosso Sanese 06

Luigi Maffini (Castellabate- Salerno)
Kratos 10
Kleos 10
Pietraincatenata 08
Cenito 07

Salcheto  ( Montepulciano – SI )
Chianti Colli Senesi DOCG 2010
Rosso di Montepulciano DOC 2010
Nobile di Montepulciano DOCG 2008
Salco Evoluzione 2005

La Porta di Vertine (Gaiole in Chianti – SI)
Chianti Classico DOCG 2009
Chianti Classico DOCG Riserva 2007
Sassi Chiusi IGT Toscana 2007

Carpenè Malvolti Prosecco (Conegliano TV)
Cuvèe 1868
Cuvèe Storica
l’Arte Spumantistica – Gewurztraminer Brut
L’Arte Spumantistica – Kerner Brut
Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG

Podere 414 (Magliano in Toscana GR)
Morellino di Scansano DOCG 2009 “I Galletti”

Morellino di Scansano DOCG 2009 “Caprioli”

Ronco di Zegla (Collio GO)
Pinot Grigio Collio 2005
Friulano Collio 2005
Ribolla Gialla Collio 2005

Walter Sirk (Slovenia)
TF 2009 (tocai friulano)
Malvasia 2009
Teresa Belo 2008 chardonnay, pinot bianco e malvasia

Arcipelago Muratori (Adro Franciacorta BS)

Tenuta Rubbia al Colle –  Arcipelago Muratori
Barricoccio Val di Cornia Suvereto DOC 2007
Tuttonatura Sangiovese IGT Toscana  2010
Rabuccolo IGT Toscana 2008
Villa Crespia Franciacorta Numero Zero dosaggio zero

 

Degustazioni e prelibatezze dello chef a buffet 20 euro

Info e prenotazioni [email protected] (riceverete conferma scritta) oppure Westin Excelsior info 335 5201866 e 335 5201933