Il borgo medioevale di Villa Pillo scende al Lungarno Hotel per God Save The Wine giovedi 24 settembre

Villa Pillo, azienda di origine medioevale, è entrata nel 1989 in possesso dei coniugi americani Sig.ri Dyson di New York ed è ormai da anni una delle realtà del settore vinicolo più conosciute e apprezzate della Valdelsa grazie ai suoi vini che spaziano da versioni grintoso e territoriali del Sangiovese a interpretazioni originali e azzeccate di uve internazionali senza mai omologarsi a gusti facili e immediati che imparete ad apprezzare al Lungarno Hotel nel prossimo God Save the Wine.

Parliamo intanto con Mirko Bianconi della tenuta e dei prossimi mesi:

1- Nuove stagioni in arrivo e il vino italiano è sempre più tirato in ballo, cosa ci aspettano i prossimi mesi? Con quale vino vi presentate al “ritorno a scuola”? Su cosa punterete per l’immediato futuro?

Noi crediamo che per ottenere un buon vino, il lavoro più duro e meticoloso debba esser fatto soprattutto in vigna e non solo in cantina; ecco perché, per rispondere alla sua prima domanda, già da diversi anni a questa parte noi puntiamo in particolar modo, ad una elevata qualità delle materie prime. Già in primavera è per noi essenziale impiegare molte ore nella selezione manuale delle uve, in modo tale da ottenere un prodotto concentrato e ricco di sapori, che si trasformerà dopo una attenta vinificazione, in un vino di alta qualità e potenzialità aiutato dal giusto invecchiamento. Non poniamo mai la quantità avanti alla qualità. Ciò che a nostro parere ci distingue da altre aziende, è il fatto di essere in un rinnovamento costante, così come anni fa decidemmo di unire le uve tipiche toscane con varietà internazionali, di combinare il tradizionale modo di produrre vino con le nuovissime tecniche (restando sempre fedeli alla nostra cultura) usate negli Stati Uniti presso le altre aziende del proprietario, il Sig. Dyson. Un altro rinnovamento recente è il nostro nuovo sito web migliorato e modernizzato nella grafica e nei contenuti.  

 

2- Il vino cambia l’umore ma il suo consumo dipende dagli umori e dal tempo, cosa hanno bevuto in questa calda Estate gli Italiani?

Per ciò che abbiamo potuto vedere dall’andamento del nostro mercato, i vini più bevuti ed amati soprattutto nell’ultimo periodo sono il nostro Syrah e il più locale Sangiovese, a dimostrazione che la tradizione è sempre un aspetto molto apprezzato dai consumatori.

Abbiamo comunque notato che, in questa estate appena trascorsa, sono stati apprezzati molto il nostro rosato (ottenuto da uve Sangiovese e Merlot) ed il Sauvignon Blanc in purezza, prodotti freschi e leggeri, adatti per la stagione estiva.

 

3- Avremo un grande chef, il giovane trentino Peter Brunel, ai fornelli per la serata, raccontaci il piatto o la situazione più particolare cui hai visto abbinare il tuo vino?

Più che un piatto abbinato ad uno dei nostri prodotti, ricordiamo con piacere quando alcuni dei nostri vini furono selezionati da un mastro pasticcere per creare dei cioccolatini con all’interno una crema fatta appunto con i nostri vini…una sorpresa inaspettata per un’azienda chiantigiana!

 

Vini in degustazione:

  • Sauvignon Blanc Igt Toscana 2014
  • Borgoforte IGT Toscana 2012
  • Cipressese IGT Toscana 2012
  • Sant’ Adele Merlot  IGt Toscana 2013
  • Syrah IGT Toscana 2011

VILLA PILLO s.r.l.

Località Pillo 24

50050  Gambassi Terme  (FI)  ITALY

P.IVA: IT05129080340484

Tel. 0571/680212

Fax 0571/680216

e-mail: [email protected]