Il vino “con gli animalini” dal Chianti Classico a Verona con Villa Barberino al God Save The Wine di Vinitaly, martedi 8 Aprile al Due Torri Hotel

Incastonati tra i vigneti della Curia attorno alla bellissima Pieve di Campòli e quelli del Tignanello, ecco un’azienda familiare con una lunga storia di produzione e conferimento a realtà più grandi della zona che si decide a imbottigliare per conto proprio con l’idea di proporre qualcosa di territoriale e riconoscibile in questa zona di Chianti Classico fiorentino molto meno conosciuta di quanto dovrebbe. La primissima uscita aziendale è il Chianti Classico 2012 che da un lato strizza l’occhio alla fresca polposità dei vini della zona ma che vuole proporre un’idea moderna di vino adatta all’appassionato che vuole capire come si comporta il sangiovese di queste terre. In botte aspetta il suo turno un cru Sangiovese 100% che completerà la proposta aziendale ma già da oggi con questa prima uscita si dimostra azienda da tenere d’occhio

Da cosa o da chi va salvato il vino? Cosa cambiare nella comunicazione e nelle fiere del settore:

Meno comunicazione tecnica, più comunicazione abbinando il vino ad altri settori (sport, arte, moda…) e inoltre occorrerebbe un mix tra comunicazione di settore e generalista, del resto (ma ce lo siamo dimenticato!) il vino è anche un prodotto popolare e tale deve essere la comunicazione anche previlegiando giornali, riviste, trasmissioni, ecc. generaliste dove lo spazio per il vino è sempre minore.nunzi conti chianti classico animaletti

Vino da riscoprire anche nel quotidiano, per esempio i salumi, suggeriscici un abbinamento di un tuo vino con un salume della tua zona o classico italiano

Un grande Chianti Classico è ottimo in abbinamento (storico) con la Finocchiona o con la Sbriciolona due classici simili da diversi come pasta e gusto salumi fiorentini

Vino da riscoprire senza cucinare per delle ore, suggerisci un abbinamento di un tuo vino con un formaggio, un grande giacimento enogastronomico italiano.

Proponiamo un abbinamento con formaggi “pastosi” (certi pecorini stagionati), ma anche con un buon Parmiggiano Reggiano con almeno 36 mesi di stagionatura che per fortuna è sempre più facile trovare nelle migliori gastronomie e ristoranti.

 

Vini in degustazione

Chianti Classico DOCG 2012

TENUTA VILLA BARBERINO – VIA DI VILLA BARBERINO, 15

50020 SAN CASCIANO VAL DI PESA

FRAZIONE MERCATALE VAL DI PESA – FIRENZE – ITALY

e-mail: [email protected] – Tel. +39 055 8218434