Il Chianti Classico non è uno scherzo | Podere Palazzino a God Save The Wine Firenze il 16 febbraio

La famiglia Sderci ha saputo valorizzare il grande terroir di Gaiole in Chianti, nello specifico la rinomata zona di Monti in Chianti con vini che riportano in etichetta semplicemente il nome del podere da cui vengono le uve (sempre e comunque sangiovese) che li compongono. In teoria semplice  ma negli scorsi anni nel Chianti Classico pareva un’idea destinata solo a confondere le idee ai consumatori, e invece come ri-scoprirete a God Save The Wine il prossimo Giovedì Grasso 16 febbraio rappresenta forse il futuro della comunicazione del vino o almeno di questa DOCG così importante. Ne parliamo con Claudia Sderci:

  • Il vino non è uno scherzo: quale comunicazione?

Per evitare la semplificazione nella comunicazione sul vino,forse non bisognerebbe perdere di vista tutto il lavoro e il tempo necessari per arrivare al calice di vino:
per i produttori è scontato,ma per la maggioranza dei consumatori è spesso un processo un po’ oscuro ed è un peccato perchè la nostra tradizione di popolo produttore di vino è tra le più antiche del mondo. Ecco forse proprio si dovrebbe cominciare da comunicare di più il grande lavoro in campo piuttosto che limitarsi a magnificare ciò che è nel bicchiere.

  • Ricette per la crisi:

Ricette definitive per combattere la crisi purtroppo ad oggi non le abbiamo individuate, ma penso che un’azienda familiare come la nostra possa debba soprattutto cercare di soddisfare il ristoratore o il cliente, come già ci è successo, con un prodotto personalizzato nell’etichetta e nel blend. Quindi adattare quella che è l’espressione del terroir ai gusti delle persone senza snaturarlo, un modo per avere prodotti personali, tipici ma che non rinnegano la tradizione. Non è per niente facile e ogni azienda deve trovare il proprio modo di farlo, noi appunto produciamo tre Chianti Classico diverse e siamo piuttosto soddisfatti di come le persone reagiscono ai diversi assemblaggi e vinificazioni separate dei cru e dei vigneti.

  • Vino Musica e Carnevale:

Per l’abbinamento musicale scegliamo un prodotto,anche questo fatto in casa: non solo rock pesante ma proprio Metal “estremo” di Edoardo Sderci, mio cugino. Siamo a Carnevale, per una volta possiamo lasciar riposare jazz e musica classica che sono gli abbinamenti più gettonati per il vino!

Alessandro Sderci
Soc. Agr. Il Palazzino
di Alessandro e Andrea Sderci soc. sempl.
53013 Monti in Chianti (Gaiole in Chianti) Siena
p.iva – codice fiscale: 00523330520
www.podereilpalazzino.it
tel. 335-5449761 0577-747008 fax 0577 747148
[email protected]
[email protected]

Vini in degustazione
Chianti Classico Argenina 2008
Chianti Classico La Pieve Riserva 2007
Chianti Classico Grosso Sanese 2006