La nuova scoperta Eucaliptus da Bolgheri a Verona per God Save The Wine il 24 Marzo al Due Torri Hotel!

Una piccola realtà ma con le idee chiare, questo è Eucaliptus guidato da Dario Di Vaira con una posizione splendida sulla Bolgherese a fianco delle aziende più famose di Bolgheri. Dario eredita la passione e l’azienda vinicola dal padre Pasqualino che inizia a coltivare la vite negli anni ‘60 vendendo principalmente sfuso. L’arrivo di Dario in azienda cambia però le prospettive perchè ha le idee chiare su quale sia il futuro delle proprie uve. La cantina è piccola ma tecnologicamente avanzata e calzante per le esigenze delle uve provenienti dai vigneti tutti posti in zone molto vocati per uve di qualità. In totale sono 4 ettari impiantati dal 1998 coltivati a cordone speronato basso con una densità di 5200 ceppi/ha e con una produzione media di 60 q.li/ha. Le varietà spaziano dal Sangiovese al Merlot, dal Cabernet Sauvignon al Petit Verdot a una piccola quota di Syrah per i rossi, mentre per i bianchi sono presenti Vermentino e Chardonnay.

1- Vino, tre parole per dirlo. Abbinare e degustare insieme al tempo del web: quali sono gli elementi essenziali nel racconto del vino?

Il vino entra da protagonista nell’esposizione e per l’Italia rappresenta l’occasione per presentare al mondo l’eccellenza delle proprie produzioni e la varietà dei territori nazionali che anche attraverso il vino possono essere scoperti. A braccetto con il tema dell’Expo il vino è una delle migliori riserve di antiossidanti per l’organismo a cui l’uomo può attingere per la propria salute e nondimeno rappresenta un nutrimento anche per la mente e l’anima con il lato emozionale e conviviale che da sempre accompagna un buon bicchiere.

2.Il 2015 è l’anno di Expo e si parla di “nutrire il mondo”: come entra il Vino nell’esposizione internazionale?

Fondamentale nel racconto del vino è una spiccata sensibilità da parte del narratore che sia capace di “spaccare” il vino, aprirlo e renderlo pubblico Il linguaggio usato sul web deve essere reso comprensibile evitando stucchevoli descrizioni, in modo da farlo capire a un più ampio pubblico possibile non tralasciando gli elementi essenziali quali provenienza e denominazione, uvaggio e produttore magari con una breve storia a corredo.

3-  Vino italiano e cibo italiano, matrimonio perfetto, facci un esempio sorprendente con un piatto di una regione italiana a tua scelta e un tuo vino.

Senza veleggiare tra i piatti tipici italiani resto dietro casa e la sorpresa sta nell’abbinare un pesce e un piatto tipico livornese ad un Bolgheri Rosso nel caso il Clarice prodotto in casa. L’abbinamento sta nel proporre il Baccalà alla livornese al Clarice in particolare al 2013, la grassezza della frittura del baccalà è ben contrastata della freschezza giovane del vino e la dolcezza del frutto data dal 2013 ben si abbina a tutto piatto.

 

Vini in degustazione:

Clarice Bolgheri Rosso DOC 2012

Ville Rustiche Bolgheri DOC Superiore 2012

Vermentino Le Pinete Toscana IGT 2013

 

AGRITURISMO EUCALIPTUS

di Dario Di Vaira

Via Bolgherese, 275/A

57022 BOLGHERI

Livorno – TOSCANA

Tel/Fax 0565.763511

[email protected]