L’Alto Adige vendemmia sull’Arno con Kettmeir al God Save The Wine del 22 Settembre a Firenze!

Un riferimento sicuro per le vacanza appena passate o prossime venture ma in assoluta anche uno degli scenari vinicoli più belli e affascinanti d’Italia, ovvero il lago di Caldaro con i suoi colori e panorami unici al mondo. Unici come il Lungarno Hotel dove assaporeremo giovedi 22 settembre i vini di Kettmeir della prossima edizione di God sAve the Wine…

E’ proprio sul Lago di Caldaro che ha sede una delle cantine più note dell’Alto Adige ovvero Kettmeir, cantina da  sempre capace sia di interpretare i i grandi classici del territorio come Schiava, Pinot Nero e Moscato Rosa ma anche distinguersi nelle bollicine Athesis, prodotte da tempo e non solo per reazione ad una moda recente in cui molti si sono buttati.

Ne riparliamo con Alberto Ugolini guardando ai prossimi mesi:

1- Nuove stagioni in arrivo e il vino italiano è sempre più tirato in ballo, cosa ci aspettano i prossimi mesi? Con quale vino vi presentate al “ritorno a scuola”? Su cosa punterete per l’immediato futuro?

Ci aspettano mesi di grandi sfide in termini sia di produzione, con la vendemmia 2016 da interpretare al meglio, che di mercato, con situazioni internazionali da affrontare con sensibilità e flessibilità. Il nostro ritorno a scuola non vedrà inizialmente alcun prodotto nuovo se non l’auspicata maturità di quelli usciti in primavera, ma la vera sorpresa ci sarà nel secondo trimestre 2017  con il debutto del Metodo Classico Riserva Alto Adige 2011, a fare da propulsore alla gamma dei nostri spumanti Metodo Classico, su cui puntiamo moltissimo.

16

2- Avremo un grande chef, il giovane trentino Peter Brunel, ai fornelli per la serata, raccontaci il piatto o la situazione più particolare cui hai visto abbinare il tuo vino.

Fra i molti abbinamenti “provocatori” a cui ho assistito, e di fronte ai quali i vini di Kettmeir per la duttilità che li caratterizzano mai si tirano indietro, ricordo con particolare entusiasmo quelli con la cucina giapponese, stimolante anche se non semplice data la delicatezza intensa delle materie e cotture utilizzate. Su tutti, per l’intrinseca rarità e livello di pericolosità, rimembro quello fra Müller Thurgau Athesis e il Pesce palla, il cui elevatissimo livello di velenosità obbliga la proposta solo in specifici ristoranti. Un abbinamento veramente “all’ultimo respiro”

Vini in degustazione

Metodo Classico Brut Athesis Alto Adige 2013

Metodo Classico Brut Rosé Athesis Alto Adige

Müller Thurgau Athesis Alto Adige 2015

Moscato Rosa Athesis Alto Adige 2012

Kettmeir

via Cantine, 4

39052 Caldaro (BZ)

T +39 0471 963 135

F +39 0471 963 393

E-mail: [email protected]