Lambrusco e Spergola per questo NAtale con Casali Viticultori a God Save The Wine 10 dicembre Hotel Bernini

Presentarvi per la prima volta in Toscana Casali Viticultori significa raccontarvi una storia lunga oltre un secolo che dal 1900 quando il nonno Giuseppe Casali decide di trasformare la sua produzione di vino per la famiglia in una vera e propria attività, incentrata sulla valorizzazione dei vitigni e della cantina e sull’introduzione delle prime tecnologie a sostegno della natura. Siamo a Scandiano, la terra di Matilde di Canossa, e la cantina sorge addirittura in paese per poi trasferirsi a Pratissolo di Scandiano, sulle prime colline reggiane allo sbocco della Valle del Tresinaro, un affluente del fiume Secchia. Qui da sempre si coltiva uva su terreni argillosi e ben esposti al sole insieme ad un microclima temperato, ideale per la viticoltura. Le uve hanno una forte presenza di cultivar autoctone, come il Malbo Gentile, il Grasparossa, l’Ancellotta e il Montericco. Ma fra tutti spicca l’Uva Spergola, le cui origini risalgono addirittura al XV secolo, quando venne citata da Bianca Cappello, Granduchessa di Toscana.  Questo vitigno, diffuso solo nella collina e pedecollina scandianese, nel corso della storia ha ricevuto diverse denominazioni: Pomoria o Pellegrina nel ‘600, Spergolina, Spargolina normale e Spargolina molle nell’Ottocento.

casali viticultori lambrusco

Ma Casali è anche Lambrusco Reggiano e tante altre sorprese piacevolissime da fare insieme…

Parliamo del prossimo Natale con Giampiero Gavioli, direttore commerciale dell’azienda:

1. Tre parole per dirlo, perché regalare un tuo vino è una buona idea per Natale

Un buon vino è cultura e piacere, cosa si può regalare di più bello?

2. La ricetta e il piatto che non devono mancare per le feste, e il giusto abbinamento: raccontaci un vino e una ricetta per il pranzo di Natale e uno per Capodanno, non necessariamente una bollicina!

Un piatto di tortellini/cappelletti con un Lambrusco Pra di Bosso! La signora Maria nel piccolo paesino di Marzaglia, sulle sponde del fiume Secchia, che divide le province di Modena e Reggio Emilia, da anni prepara per noi i tortellini con una ricetta segretissima.  E che sorpresa quando ci ha fatto sentire quelli piccolissimi fatti a mano da Ludovica, 11 anni, che ama imparare le ricette della sua tata… Non c’è Natale senza i tortellini della Maria! Sono ovviamente buonissimi, specie se assaggiati con un fresco Pra di Bosso, il Lambrusco Reggiano di Casali Viticultori, la cantina più storica della provincia di Reggio Emilia. Ah, il Lambrusco! Un piacere frizzante…

Vini in degustazione

  • Ca’ Besina 2007 – Spergola Metodo Classico Colli di Scandiano e Canossa
  • Pra di Bosso – Lambrusco Reggiano DOC
  • Rosa Casali – Spumante Rosato Lambrusco e Spergola
  • Pomoria – Spergola Bianco fermo

Casali Viticultori s.r.l. – via delle scuole, 7

42019 Pratissolo di Scandiano (RE)

Tel. +390522855441

Fax +390522984092

[email protected]

 

One thought on “Lambrusco e Spergola per questo NAtale con Casali Viticultori a God Save The Wine 10 dicembre Hotel Bernini

  1. Fabrizio says:

    Due parole sugli assaggi?

Comments are closed.