Le storie di San Gimignano con Fattoria di Fugnano martedi 12 Aprile a Verona con God SAve The Wine al Due Torri!

Laura dell’Aira è la dinamica produttrice che guida questa realtà di San Gimignano tra quelle con i vigneti più alti e panoramici della storica denominazione toscana, una cantina inserita all’interno di un bellissimo agriturismo. Vini diretti immediati e che investono nella ricerca di gusto e immediatezza, i due elementi che caratterizzano la Vernaccia di San Gimignano.

Ma a guardare meglio, e lo dimostra lo splendido “Bombe” IGT bianco, è un territorio che sa infondere nei vini longevità classe e struttura insospettate se si ha la pazienza di aspettare qualche anno in bottiglia, una cifra che accumuna San Gimignano ad altre grandi realtà bianche italiane. Già dal colore dorato il Bombe stuzzica con le sue note di zenzero e pepe bianco che anticipano una  bocca di lunghezza eleganza e con burrosità fine e persistente, davvero un classico vino da vecchie vigne  legato al suo territorio di nascita. Ma le origini siciliane di Laura non potevano non portarla a confrontarsi con i rossi (che rappresentano la maggioranza degli ettari vitati aziendali) nei quali troviamo sorprese gustative e sensoriali che vanno oltre i clichèe di questo territorio come dimostra il “Legàmi” 2012 a base di Cabernet Syrah e Sangiovese un vino dal corpo snello ma profumatissimo, pulito lungo e dal tannino ficcante, curioso ed elegante.laura dell'aira fugnano

Vino, tre parole per dirlo. Abbinare e degustare insieme al tempo del web: quali sono gli elementi essenziali nel racconto del vino?  Oppure oggi c’è anche troppo “storytelling” nel nostro mondo?

Il ruolo dello storytelling nella promozione del vino è senza dubbio un tema sempre più attuale. La rete aiuta e confonde e una quantità enorme d’informazioni, rischia spesso di sopraffare il consumatore nella sua scelta. La forza di un’azienda sta nel territorio e nella sua identità, nelle peculiarità dei suoi vini e in quello che questi riescono ad esprimere e trasmettere. Ogni azienda ha qualcosa di unico da offrire ma la difficoltà sta nel riuscire a comunicare nel modo giusto questa unicità.

Vino italiano e cibo italiano, matrimonio perfetto, facci un esempio sorprendente con un piatto di una regione italiana a tua scelta e un tuo vino.

“Vino e cibo italiano”. Mai come oggi questo binomio sembra avere un incredibile forza mediatica e altrettanto riscontro in termini pratici. I miei vini vanno d’accordo con molti piatti, di cucina Toscana e del resto d’Italia. Dalla briosità dello spumante, alla fragranza della Vernaccia, alla corposità del Chianti e altri rossi, gli abbinamenti si susseguono piacevolmente: pesce, carni bianche, carni rosse, cotture più robuste e impegnative ma senza esagerare, salumi e pecorini di media e lunga stagionatura. Proprio la Vernaccia, voglio proporre, abbinata ad un intrigante tagliolino fatto in casa, profumato agli ovuli, o, in alternativa una proposta di mare, sempre un primo, realizzato con tagliolini neri agli scampi e pomodorini.

 

Vini in degustazione:

  • Vernaccia di San Gimignano DOCG 2015;
  • Chianti Colli Senesi DOCG 2015
  • Donna Gina 2012 Igt Toscana
  • Legàmi 2012 IGT Toscana
  • Bombe 2013 IGT Toscana Bianco

Fattoria di Fugnano e Bombereto

Loc. Fugnano, 52 – 53037 San Gimignano (SI)

Tel. +39 0577940012 / Fax +39 0577942190

[email protected]

www.fattoriadifugnano.com