Natale nel Chianti Classico con Panzanello stasera 9 Dicembre per God Save The Wine all’Hotel Bernini Firenze

L’ultimo appuntamento di novembre ci ha fatto scoprire un altro lato delle capacità di Andrea Sommaruga di ottenere il meglio dalle proprie uve con un inconsueto dolce da uve insolite ma anche la grande forza dei suoi conosciutissimi Chianti Classico. Un modo esemplare di rendere giustizia a Panzano e alla sua rinomata sottozona come vi renderete conto nella nostra serata natalizia all’Hotel Bernini dove nuove e classiche proposte si avvicenderanno al banchetto. 

Parliamo del Natale con Andrea Sommaruga, direttore della tenuta:

  1.     Tre parole per dirlo, perché regalare un tuo vino è una buona idea per Natale

Regalare un vino Panzanello perché da allegria, felicità e molto importante la convivialità. UN BUON BICCHIERE DI VINO NON FA MALE A NESSUNO.

2 . La  ricetta e il piatto che non devono mancare per le feste, e il giusto abbinamento: raccontaci un vino e una ricetta per il pranzo di Natale e uno per Capodanno, non necessariamente una bollicina!

Sulle tavole imbandite a festa non può mancare il peposo all’imprunetana  accompagnato dal nostro Chianti Classico Riserva 2012 e il nostro nuovissimo Dolce Amore. Il Vin Dolce perfetto per concludere il pasto accompagnato dal torrone.

Ingredienti:

  • Campanello di carne di manzo (che sostituisce le carni meno pregiate della tradizione)
  • Sedano
  • Carote
  • Cipolle
  • Olio
  • Grani di pepe
  • Vino Chianti
  • Concentrato di pomodoro

Modalità di preparazione:

Stufare un trito di sedano, carota e cipolla. Aggiungere  dei grani di pepe in quantità abbondante (da qui deriva, infatti, il nome stesso di peposo). Tagliare il campanello di carne a bocconcini e aggiungerlo allo stufato di odori, lasciandolo insaporire. A questo punto aggiungere il vino rosso (noi usiamo il Chianti) a coprire il tutto e lasciare cuocere a fiamma moderata per due ore e mezza. La carne assumerà l’aroma del vino ammorbidendosi. Aggiungere in cottura un pizzico di concentrato di pomodoro per dare colore al sugo. Alla fine il peposo è pronto per essere servito ben caldo. Serviamo sui nostri tavoli il peposo facendolo accompagnare da una calda polentina fritta. Le proprietà organolettiche di questi due alimenti messi assieme regalano al palato una sensazione di consistenza e dolcezza, una sensazione che ci riporta a riscoprire i tipici sapori toscani delle cucine di tanto tempo fa.

panzanello gstw

Vini in degustazione

Chianti Classico 2013

Chianti Classico Riserva 2012

Dolce Amore Vino Dolce

Manunzio 2011

 

Azienda Agricola Panzanello

Loc. Panzanello,

50020 Panzano in Chianti (Fi)

Italia

Tel.: (+39) 055852470

Fax: (+39) 0558549090

E-Mail: [email protected]