Sy 2007 di Casavyc : perchè la Syrah in Maremma

Il vino di punta aziendale e quello attorno al quale è stata costruita l’avventura Casavyc è un Syrah, la varietà considerata la più adatta ai terreni di proprietà, sulla carta […]

Il vino di punta aziendale e quello attorno al quale è stata costruita l’avventura Casavyc è un Syrah, la varietà considerata la più adatta ai terreni di proprietà, sulla carta migliori di tanto Rodano. Oltre a produrre ottimo vino tradizionale, un Morellino di Scansano da una vecchia vigna individuata nei dintorni  (siamo a 8 km dal famoso paese) come ogni progetto enoico moderno in Maremma e altrove,  si è partiti dalla scelta dei vitigni migliori in base al terroir.  E il Rodano si è rivelata la zona più affine.Altitudini elevati (4-500 mt) e boschi tutto intorno, medio impasto e buono scheletro. Per questo vino, il più importante di Casavyc, siamo alla terza vendemmia da un vigneto di 6 anni,  e quest’annata rappresenta la prima in bottiglia: l’effetto è quasi stupefacente per come la syrah sia capace di restituire tanti profumi e sfumature speziate nel bicchiere. Rribes nero succosissimo, cuoio, alloro e ginepro, pepe rosa e bianco, un non so che di terragno ed ematico, appena una nota di rosmarino e di allora, un quadro piuttosto complesso e imponente che ci fa pensare ad una beva pesante. Niente di più errato per fortuna, alcol a parte (comunque appena sotto i 14%), un vino dove struttura e tannino  smorzano certe dolcezze di profumi incoraggiando al bevuta e dando una persistenza grandissima con note anche minerali saline e di sottobosco. Molto curiosi di capire dove andrà quest’annata (il tannino è compresso ma interessantissimo) e soprattutto cosa potrà venir fuori da questo impianti negli anni a venire con le radici che si approfondano sempre più in questo lembo di maremma.

Ecco l’introduzione da parte di Claudio (proprietario)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=gEcSUO-nZXU[/youtube]

Andrea Gori

About Andrea Gori

Sommelier, giornalista pubblicista, scrittore e ristoratore da 4 generazioni a Firenze con la Trattoria da Burde di famiglia, fondatore del Dissapore Network e Intravino, i siti web più frequentati dell'enogastronomia italiana. Scrivetegli pure a burdedj[@]gmail.com