barolo

Il Manuale sui Vini Rossi sbarca a Milano lunedi 18 settembre da Eataly Smeraldo

Volete sapere come si abbina un vino rosso alla vostra cena? Qual e’ il colore perfetto di un buon vino? Come distinguere il temibile “sapore di tappo”? Vi aspetto per una lezione semiseria insieme al mio nuovo libro “Manuale di conversazione sui vini rossi” edito da Trenta editore che sarà omaggiato a tutti i partecipanti alla serata. Prenotatevi per tempo… (altro…)

Il Manuale di Conversazione sui Vini Rossi in tutte le UniCoop di Toscana! adesso non avete scuse…

Tanto lo so che siete alle prese con la spesa prima di partire per le tanto sospirate ferie oppure appena arrivati nella casa al mare…quindi molto probabilmente passerete davanti ad uno scaffale dei diciannove punti vendita di Coop Firenze in Toscana, lo scommetto! Per tutto il mese trovate grazie a Polistampa distribuzione il mio ultimo libro (qualcuno direbbe “fatica letteraria” ma per me è sempre una gioia!)  in bella mostra vicino al vostro carrello. E se avete voglia di viaggiare anche dall’ombrellone tra le più belle vigne di Francia e d’Italia in compagnia di grandi vini, è il libro che fa per voi…

(altro…)

Domenica 11 Giugno il Manuale dei Grandi Vini Rossi a EatPrato! Ed ecco anche il programma della due giorni godereccia pratese

Tempo d’Estate, tempo di libri! Tempo del secondo capitolo nella mia trilogia dedicata alla conversazione sul vino…un modo per imparare a discorrere di vino senza prendersi troppo sul serio. Dopo il piccolo grande successo del Manuale di Conversazione sullo Champagne è arrivato in libreria per Trenta Editore il Manuale di Conversazione sui Vini Rossi per cui ho appena iniziato il tour di presentazioni. Domenica prossima 11 giugno per esempio vi aspetto a Prato al Caffè I Frari delle Logge all’interno del programma di eatPRATO 2017.

(altro…)

Sua Maestà il Barolo: come mai non ha rivali oggi

Per i Toscani appassionati di sangiovese è una dura realtà da digerire ma i risultati di tante aste e del gradimento del pubblico non ammettono molte repliche: se c’è una denominazione che spicca tra le tante meritevoli d’Italia sulle aste e sui mercati dei collezionisti mondiali questa è indiscutibilmente il Barolo. Ma come si è arrivati alla stagione d’oro attuale? Come mai tanta frenesia nell’accaparrarsi vigneti e aziende con offerte milionarie da tutto il mondo su queste colline? Proviamo a scoprirlo insieme su Business People di Gennaio 2017 in edicola ora!

(altro…)

Barolo Cannubi 2011 L’Astemia Pentita

Dalla collinetta più celebre di tutto il vino italiano un vino che sfida la storia a livello di bottiglia e di cantina ma che ci rimane inderogabilmente legato a livello di gusto e aromi. Ed è un vero piacere sentire nel bicchiere le rose, la frutta rossa di lampone e ribes, le note spezzate di cardamomo e bergamotto, i tocchi di incenso e quell’incedere solenne che solo Cannubi sa dare senza scadere in pesantezza.

(altro…)

Dinamico Vino rosso piemontese L’Astemia Pentita

Un vino che ha fatto discutere prima ancora che se ne fosse aperta una bottiglia vista la forma iconoclasta e provocatoria in una terra di rossi classicissimi. Anche il blend è considerata un’eresia in una terra di 100%… e invece ecco che Mauro Daniele mette a punto un vino molto piemontese con gli elementi del frutto inconfondibile del dolcetto che si sposano con la grande frutta rossa e nera della barbera e alimentando il suo tocco affumicato con alcune note di rosa e tabacco della componente di nebbiolo.

(altro…)

Barbera d’Alba DOC L’Astemia Pentita 2013

Vitigno amato e odiato ma infinita chimera del grande rosso piemontese, non poteva di certo mancare nella gamma de L’astemia pentita. Frutto e ricchezza di acidità sono giocate da Mauro (l’enologo) in maniera da essere giocate più in dolcezza che intensità acida e l’uso della barrique glielo permette con eleganza. Vino intenso e scuro con note di frutta di bosco e caramello più torrefazione cacao e caffè che completano un naso decisamente importante molto coerente con il palato dove acidità corpo e struttura sono in buon equilibrio.

(altro…)

Nebbiolo D’Alba 2014 Sordo Giovanni

Annata strana e particolare la 2014 ma in bottiglia l’equilibrio è notevole con un naso già preciso e puntuale con le note di rosa, liquirizia e frutta di bosco classiche del nebbiolo di lana. La purezza del vitigno corre anche al palato con una finezza superiore e una brillantezza di bevuta che ha nel tannino preciso e piacevolissimo il suo punto di forza. (altro…)

Roero Arneis Garblet Sué 2014 Sordo Giovanni

L’Arneis nella sua espressione più classica, tipica e fresca con note agrumate bellissime e floreali senza eccessi e rotondità fuori luogo. Il vero bianco piemontese che traspone in bianco le acidità e freschezza tipiche dei rossi. Lime, pompelmo e zenzero con gusto citrino ma con un certo equilibrio e un finale rapido ma che si fa ricordare. (altro…)

Le storie di Langa con L’Astemia Pentita martedi 12 aprile a Verona per God save The Wine al Due Torri Hotel

Dopo il grande successo riscosso a Milano, torna con noi a Verona L’Astemia Pentita con tutta la sua carica di passione e rinnovamento per la comunicazione e l’immagine del vino italiano. Ma anche con le sue storie che abbiamo cominciato ad ascoltare nello scorso festival e che vogliamo approfondire a Verona al Due Torri Hotel assaggiando altri vini dell’azienda e ri-incontrando Svetlana e Mauro Daniele, l’enologo. (altro…)