biodinamica

Tutto intorno alla bottiglia, l’innovazione tecnica del vino

Il vino è prodotto millenario ed è elemento fondante di religioni e di tante culture del mondo ma non si può dire che sia immutabile e sempre uguale a se’ stesso soprattutto dal punto di vista tecnico. Sia in vigna che in cantina assistiamo ad una piccola grande rivoluzione dove l’innovazione delle varie fasi produttive si fa inarrestabile (spesso con ritorni vertiginosi al passato, vedi le anfore) e continua anche nel packaging e nella distribuzione.

(altro…)

Vini senza Trucco per lo Scudetto del Vino, Giulia Graglia e la sua distribuzione a God Save The Wine 27 ottobre Firenze

Con grande piacere ospiteremo al prossimo God Save The Wine tra Firenze e Torino la distribuzione vini Senza Trucco! E’ un progetto che riunisce in se’ le due grandi passioni di Giulia Graglia e Marco Fiumara ovvero cinema e vino.  Nel 2011 hanno avuto l’idea di girare un documentario sulle donne del vino naturale, intitolato Senza Trucco (lo abbiamo presentato tante volte qui su VinodaBurde) e di creare un blog con lo stesso nome, due cose che hanno permesso di essere conosciuti in giro per il mondo grazie al grande passaparola nato attorno al film, riuscitissimo nell’unire passione per il racconto delle persone e per il vino in sè.

(altro…)

Le vette dell’Alto Adige, i vini fuoriclasse che sfidano i più grandi bianchi del mondo

Considerata da anni la regione più qualitativa e sorprendente d’Italia, l’Alto Adige vinicolo ha visto nascere e svilupparsi alcuni vini davvero imponenti in termini di prezzo e prestazioni nel bicchiere. Un’esplosione di qualità e di investimenti in vere e proprie cuvèe de prestige che lanciano una sfida coraggiosa ai grandi bianchi del mondo cercando di guardargli negli occhi… Tramite selezioni accurate, microparcelle o assemblaggi rigorosissimi i risultati sono spesso in effetti impressionanti ma basterà per porsi al centro delle mire degli appassionati del mondo enoico bianco? (altro…)

Selengaia Chianti Docg 2013 Sergio Falzari

Il vino più importante d’Italia forse e della Toscana senz’altro in termini di numeri e rappresentatività non ha molti campioni biodinamici da presentare: fortuna che Sergio Falzari ha deciso fin da subito di usare questo metodo anche sulla DOCG più famosa d’Italia nel mondo. (altro…)

Altrove Igt Rosso Toscano 2011 Sergio Falzari – Biodinamico

Il minimo comune denominatore del vino nel mondo sono i vitigni bordolesi: tranne rare eccezioni è difficile valutare il valore di un territorio se non si sono provate a coltivare queste uve. In casa Sergio Falzari (Vinci) il vino più importante e ambizioso in azienda è questo sangiovese cabernet merlot, con quasi due anni di botte. (altro…)

Tinnari Igt Bianco Toscano Trebbiano 2014 Sergio Falzari

Annata difficile ma perfetta per tirar fuori da un bianco il vero carattere. Ancora di più se si parla di Trebbiano, un’uva che deve ancora dimostrare tutto il suo potenziale soprattutto in Toscana. Questo vino è anche un esempio di biodinamica al servizio della riscoperta del varietale, che secondo il produttore Sergio Falzari, nel trebbiano toscano, è la nota di glicine: in effetti ben presente, assieme ad altre note floreali di campo e frutta tra mela golden, mirabelle e toni più speziati di miele e lieve affumicatura. (altro…)

La Biodinamica a Vinci con Sergio Falzari venerdi 27 maggio a cena da Burde

Ecco all’ultimo appuntamento prima dell’Estate con le nostre degustazioni del venerdi da Burde…E sarà particolare perchè avremo modo di incontrare incontrare Sergio Falzari e la biodinamica a Vinci! Incontreremo un Chianti come non l’aveta mai assaggiato, un bianco toscano sorprendente a base Trebbiano e un vino di territorio particolare a partire dal nome, “Altrove”. Ma non saranno le uniche sorprese della serata visto che il lavoro di Sergio comprende una serie di esperimenti e studi su sangiovese e trebbiano che assaggeremo insieme… (altro…)

Bianco di Caiarossa 2012 Igt Toscana

Un inedito blend di uve bianche Viogner e Chardonnay con affinamento in legno che sorprende per ricchezza di gusto e sfumature di aromi. Albicocca e agrumi con tostature burro e nocciole ma sempre con la barra dritta su freschezza e sapidità grazie forse proprio alla biodinamica e alla sua superiore freschezza e immediatezza. (altro…)

Oro di Caiarossa Muffato 2010 da uve Petit Manseng

Note inedite e conturbanti di pomodoro confit, zafferano, mallo di noce, iodio e muffa leggera con una bocca sorprendentemente fresca e riposante. Un vino coinvolgente da Petit Manseng che sfata tanti falsi miti sui passiti se fatti con passione cuore e le giuste condizioni climatiche. (altro…)