moscato

Edda Salento IGT Cantine San Marzano e cucina ebraica del mondo

Un vino più unico che raro, un moscato chardonnay espressione di un vigneto particolare nel ventoso e assolato Salento capace di restituire freschezza e fragranza, impegnato su piatti della tradizione ebraica nel mondo preparati da Jean Michel Carasso. Lo abbiamo provato sulle huevos haminados di Salonicco (uova sode cotte per 8 ore con caffè), il Gehackteleiber, pâté di fegatini e cipolle degli ebrei polacchi e russi, il Babà ganush, mousse di melanzane affumicate mediorientale, l’hummus, purè di ceci e tahina mediorientale, i Borekitas, mezzelune turche farcite con patate e feta e infine il Muhammara, crema di peperoni siriana con noci e melassa di melagrana.  (altro…)

Mercoledi 8 Febbraio, la Trentina incontra la Fiorentina

Esistono le whisky dinner e le cocktail dinner ma solo da Burde va in scena una cena speciale dove l’unico abbinamento previsto è la grappa! Ancora una volta ecco che la nostra cucina cittadina incontra i sapori e il ritmo trascinante della grappa trentina in una grappa-dinner che non mancherà di sorprendervi grazie al menu pensato da Paolo Gori in collaborazione con l’Istituto di Tutela Grappa del Trentino e Anag. Vi aspettiamo curiosi e intraprendenti come sempre!

(altro…)

Asti Vintage 2015 Fontanafredda

Una selezione delle migliori uve di moscato per Asti con ben 6 mesi di rifermentazione lunga in autoclave portano nel bicchiere una meraviglia di profumi che ci riporta indietro di anni al nostro primo sorso di vino, quasi per tutti in Italia un bicchiere proprio di Asti! Vaniglia, zucchero filato, gelsomino tiglio e pera, tocchi di sale insospettabili e sapidità che in bocca aiuta la freschezza a contrastare il dolce sempre molto presente.

(altro…)

Freisa e Moscato come non li avete mai sentiti! 499 dalla Langa a Genova il 5 Giugno per God save The Wine!

Conosco MArio Andrion quasi per caso ma il suo entusiasmo mi contagia subito…non è facile in Piemonte scoprire e seguire con convinzione nuove strade ma la sua 499 è un progetto che vale la pena di scoprire e assaporare come vi renderete conto venerdi 5 giugno prossimo a Genova con God Save The Wine! (altro…)

Conosciamo i Colli Euganei, vulcani solitari il 20 maggio al God Save The Wine Vini vulcanici Gallery art Hotel a Firenze

È la fascia vitivinicola più meridionale del Veneto, è costituita da un gruppo di colline di origine vulcanica ed è composta da 22 comuni per una superficie vitata di circa 2.000 ettari. L’unica DOCG di questa zona è Colli Euganei Fior d’Arancio, riconosciuta nel 2011 e presente nelle tipologie Tranquillo, Spumante e Passito. Il nome deriva dal tipico profumo di Zagara che caratterizza il vino in tutte le sue declinazioni. Il disciplinare prevede che questa DOCG sia formata da Moscato Fior d’Arancio (o Moscato Giallo)  per un minimo del 95% e che possano concorrere, per il restante 5% uve aromatiche coltivate nella provincia di Padova. (altro…)

Damilano e il Barolo rock il 29 Gennaio all’Hard Rock Cafe Firenze per God Save the Wine!

Nel cuore del Barolo sorge la cantina della famiglia Damilano, praticamente impossibile da non scorgere se si ha la fortuna di passare qualche ora nelle Langhe. Proprio qui cominciò Giuseppe Borgogno, bisnonno degli attuali proprietari, a coltivare e vinificare le uve di proprietà. Giacomo Damilano, genero del fondatore, sviluppò con passione insieme ai figli il lavoro e l’amore per le sue vigne, selezionandole e curandole con abilità e attenzione e migliorando la qualità della vinificazione fino a renderla un “gioiello” da trasmettere con orgoglio ai suoi nipoti che – dal 1997 – sono alla guida dell’Azienda, gestendo le terre dei loro avi.  La quarta generazione composta da Paolo, Mario e Guido Damilano ha saputo dare nuovo vigore e impulso all’azienda di famiglia, potenziando e sviluppando i frutti che un territorio così straordinario offre, con uno slancio sempre proiettato anche verso l’innovazione che non si è fermata al vino ma ha coinvolto anche altre eccellenze langarole e piemontesi in generale. (altro…)

La gemma del vino, un viaggio nella Grappa in Italia

Si fa sempre un gran parlare di Cognac, Rum, Whisky ma in realtà in Italia il distillato più consumato in assoluto resta sempre e comunque la grappa.  Dalle piccole distillerie casalinghe fino alle grandi aziende che esportano in tutto il mondo, la Grappa è un grande patrimonio di storia e di sapori concentrati, un’altra delle nostre gemme enogastronomiche, di certo una delle meno conosciute. Ne parliamo in edicola su Business People di Febbraio… (altro…)

Bioedilizia con tappi di recupero per Donnafugata a #Vinitaly Massima qualità con il minimo impatto ambientale

Jesè Rallo ci parla dell’attenzione alla natura da parte dell’azienda siciliana, non solo l’ultima bella iniziativa con il recupero dei tappi di sughero ma fin dall’inizio con la vendemmia notturna, necessaria per motivi climatici ma anche capace di far risparmiare tantissima elettricità per raffreddare le uve. A Vinitaly abbiamo parlato tanto di gestione della qualità e impatto ambientale della viticoltura. (altro…)

Musica e Vino, da chi ci ha creduto per primo…Josè Rallo da Donnafugata a #Vinitaly

Tutti parlano di Vino e Musica ma pochi lo praticano come Donnafugata grazie soprattutto alla frontwoman Josè Rallo e i suoi exploit canori.  Ma la musica è proprio un modo di lavorare a Donnafugata e difficilmente potrebbe essere altrimenti visti i posti incredibili in cui si trovano a lavorare…  (altro…)