prosecco

Biancavigna Conegliano Valdobbiadene DOCG brut millesimato “Le Rive” 2016

Il progetto Rive è quanto di più avanzato ci sia nel mondo degli spumanti metodo martinotti e ogni winelover che si rispetti dovrebbe sfruttare belle occasioni come queste per provarne uno! Una mappatura delle migliori colline ed esposizioni del Conegliano Valdobbiadene che vedono nascere vini come questo, emozionante e deciso con una energia incredibile ancora non del tutto espressa per via della gioventù estrema del vino.

(altro…)

Biancavigna Conegliano Valdobbiadene Prosecco Brut Millesimato 2016

Si fa prima a gustarselo e goderselo che a scriverne il nome correttamente ma ogni sillaba è necessaria perchè non sono poi molte le bottiglie DOCG in mezzo al mare magnum del Prosecco. Eppure qui siamo al cospetto di un signor prosecco con aromi intensi floreali classici e accattivanti e un fruttato che stuzzica non poco.

(altro…)

Il Radicchio Trevigiano

Come si coltiva, come nasce e come si raccoglie una meraviglia della nostra agricoltura. Ce lo racconta Paolo Manzan titolare di Nonno Andrea conserve, nonchè il presidente del Consorzio di tutela Radicchio Trevigiano DOP in questo video durante lo scorso Taste a Firenze.

(altro…)

Vino senza solfiti: naturali o no? Una degustazione dei vini WRT riapre la questione

Noi apprezziamo la biodinamica ma più che fiducia al corno letame vogliamo darla alla scienza“. Una delle prime frasi volutamente provocatorie di Riccardo Cotarella punta dritto al sodo della questione di marketing che sta scaldando gli animi e agitando le acque nel mercato del vino in Italia e nel mondo. La richiesta innegabile del pubblico per vini più naturali e artigianali e meno industriali ha provocato una reazione da parte degli enologi che ricorrendo ad una serie di tecniche innovative stanno rivoluzionando il modo di produrre vino  in varie fasi come la sterilizzazione delle uve con tecniche di iperossigenazione tramite ozono , la pressatura uve in ambiente protetto da azoto , l’ impiego di lieviti selezionati e nutrienti per gli stessi per la fermentazione alcolica, impiego di batteri selezionati per la malolattica, stabilità tartarica non con il congelamento tramite elettrodialisi , chiarifica e filtrazione sterile.

(altro…)

Stasera per la prima volta a Firenze Champagne Nicolas Maillart! Vi aspettiamo all’Hotel Bernini per la festa di Natale all’Hotel Bernini

Vi presentiamo per questo Natale una nuova realtà di importazione  e distribuzione champagne ovvero la Rêverie  di Milano, un team giovane e motivato che ha scovato una vera chicca nel panorama champenoise cercando un produttore non solo di ottimi vini ma che si distinguesse anche per serietà e rispetto della tradizione e del territorio, pur nell’utilizzo di tecniche moderne e innovative. Nel villaggio premier cru di Ecueil, nella parte Nord-Ovest della Montagne de Reims, Nicolas Maillart, di nona generazione e valente enologo, possiede uno dei rarissimi vigneti su piede franco, forse il più antico. Esperto ed entusiasta, produce uno champagne eccellente, apprezzato da conoscitori e appassionati. (altro…)

La Rùfina del futuro con il biologico di Lavacchio domani sera mercoledi 14 al God Save the Wine all’Hotel Bernini Firenze!

Il Puro, Chianti senza solfiti aggiunti e il nuovo merlot in purezza oltrechè una edizione limitata del Chianti Rufina Biologico sono le novità che forse non conoscete di questa fattoria biologica alle porte di Firenze nel mezzo della denominazione della Rufina, un oasi di pace e tranquillità “bio” che oltre ad essere un rinomato agriturismo non poteva esimersi dal fare vini (e olio) di carattere, forza e freschezza. (altro…)

Molino di Grace per Natale mercoledi 14 Dicembre un grande Chianti Classico a God Save the Wine!

Ora come non mai, Natale è davvero meraviglioso nel Chianti Classico: questo è uno dei pensieri che deve aver attraversato la mente di  Frank Grace ormai più di vent’anni  quando si innamorò di queste terre e di Panzano in particolare. Con un pragmatismo e una abnegazione tutte anglosassoni pur se assistito dai nostri migliori tecnici italiani in azienda fin dall’inizio ne hanno valutato ed esplorato ogni possibilità espressiva  fino ad arrivare a produrre addirittura 4 vini a base sangiovese…Ecco quindi che se volete capire le potenzialità del Sangiovese a Panzano, terra esplosiva per gusto intensità e profumo, l’azienda di Frank Grace è una tappa fondamentale considerando anche che quest’anno c’è da scoprire la grande novità ovvero la Gran Selezione 2011, una delle annate migliori di sempre nella denominazioni!

(altro…)

300 di Carmignano e Capezzana alla festa di Natale domani mercoledi 14 dicembre all’Hotel Bernini Firenze!

Il 2016 sarà ricordato a lungo per i 300 anni del Carmignano DOCG, una delle quattro denominazioni più antiche al mondo e una zona dove si produce vino di qualità in maniera continuativa ancora prima dell’anno mille, quel 804 ricordato da un grande vino prodotto per l’occasione dalla Tenuta. Che invece per questo 2016 ha presentato un sangiovese in purezza diventato subito tra i vini italiani più premiati e dedicato al recentemente scoparso Ugo Contini Bonaccossi.

(altro…)

Moser e il Trentino delle grandi bollicine mercoledi 14 dicembre alla festa di Natale di God Save The Wine!

La famiglia Moser da tre generazioni lavora la terra, coltiva i propri vigneti e vinifica le proprie uve in armonia con il territorio di origine, il Trentino. L‘azienda si trova sulle colline di Trento in un piccolo borgo storico che risale al 1300,  circondato da uno splendido anfiteatro di vigneti. Qui si trovano la maggior parte dei vigneti e la cantina dove vengono vinificati i vini bianchi e il Trentodoc.  

(altro…)

Un Classico Natale con Tenuta Villa Barberino mercoledi 14 Dicembre al God SAve The Wine al Bernini!

E venne anche il momento di Elisa! O meglio di Vigna Elisa…la Gran Selezione che arriva a completare il trio di proposte di altissimo livello di questa cantina gioiello del Chianti Classico, una bella realtà tenuta a battesimo dal nostro festival. Con i suoi vigneti incastonati in mezzo a quelli della Curia attorno alla bellissima Pieve di Campòli e quelli del Tignanello, Anotnio Nunzi Conti ha saputo far conoscere a tutti la sua azienda familiare con una lunga storia di produzione e conferimento a realtà più grandi della zona che si è decisa pochi anni fa a imbottigliare per conto proprio con l’idea di proporre qualcosa di territoriale e riconoscibile in questa zona di Chianti Classico fiorentino molto meno conosciuta di quanto dovrebbe. (altro…)