scansano

La Maremma di Rocca delle Macìe si presenta giovedi 21 luglio a God SAve The Wine in Terrazza Hotel Baglioni Firenze

Ogni anno abbiamo qualcosa da scoprire di nuovo sulla famiglia Zingarelli e la loro avventura in Toscana e sui traguardi internazionali che vengono raggiunti  come ad esempio il Chianti Classico Gran Selezione Sergio Zingarelli 2011 si è posizionato all’8° posto dei migliori vini italiani nell’ultima classifica delle guide italiane e internazionali 2016. Ma è bello anche riscoprire alcuni episodi meno noti del passato come vedrete giovedi 21 luglio in Terrazza dall’Hotel Baglioni al God Save the Wine versione estate! Per esempio quando nel 1998 la famiglia Zingarelli acquista la Tenuta Campomaccione, i suoi primi 80 ettari di terreni in Maremma dove impianta vitigni a bacca rossa ai quali segue l’ acquisizione nel 2003 di altri 67 ettari della Fattoria Casamaria, con uve bianche per la produzione del Vermentino. (altro…)

Morellino, giù la maschera! il 27 Febbraio per God Save The Wine a Palazzo Cappone c’è Terenzi

Cantina rivelazione dell’anno per il Gambero Rosso ma ancora prima Terenzi è una delle realtà maremmane che più hanno colpito l’immaginario collettivo legato a questa terra particolare. Sarà che loro questa terra se la sono scelta dopo averla a lungo corteggiata e quindi la amano in maniera incredibile ma è anche vero che l’approccio moderno ma rispettoso riesce sempre a produrre, nel mondo del vino nei territori vocati, dei vini straordinari e soprattutto gustosi e profondi. (altro…)

L’altra metà del vino toscano vi aspetta a Lucca Real Collegio da sabato 4 a lunedi 6 maggio

Se la Toscana classica del vino ha la sua vetrina a Febbraio, per avere una bella idea e piuttosto completa della produzione toscana della costa e immediato entroterra non avete altra scelta che recarvi questo weekend a Lucca presso il Real Collegio, luminoso ampio e perfetto per la manifestazione, per assaggiare gli oltre 400 vini da più di 70 cantine che saranno presenti per tacer  dei vini ospiti dalla Georgia e dei grandi Chef come Davide Scabin da La terra dei cuochi e dalla Best 50 San Pellegrino.   (altro…)

Bianco di Pitigliano Montauto DOC 2010

Per capire quanto Pitigliano possa dare in termini di terroir ad un vino bianco l’esperimento migliore che possiate fare è appunto usare trebbiano e malvasia, i due classici bianchi toscani quasi ovunque insignificanti se non per vini da tavola normalissimi e usarli per fare un vino qua. Si ottiene un naso ricco e pieno con note che dal floreale bianco di tiglio e acacia vanno verso la frutta pera e pesca bianca e si azzardano anche a comprendere note minerali molto intense. (altro…)

Gusto fruttato, beverino e fresco, cosa intendiamo con queste parole nel gusto del vino? Video Lezione 3 E God Save The Wine con Il Grillesino

Il gusto del Morellino e del Ciliegiolo nei vini di Grillesino a God Save The Wine alla Fattoria di Maiano. Con Saverio Notari cerchiamo di capire come mai un vino si definisce beverino o piacevole e cosa rende un vino più invitante piuttosto che un altro. Nei bicchieri Ciliegiolo in purezza e Morellino di Scansano. (altro…)

Tiburzio IGT Maremma 2007 Montaùto Sangiovese e Alicante

Elegante e raffinato sono due aggettivi difficilmente attruibili ai vini maremmani degli ultimi anni, meno male che qualcuno cerca di invertire la rotta. Riccardo Lepri sfrutta il terrori di Pitigliano per realizzare un sorta di Morellino Riserva usando Sangiovese e Alicante (in parte passito) ma ottiene un prodotto molto particolare con mineralità e sapidità evidenti già al naso e soprattutto tanto floreale, ciliegia, mandorle, alloro e mirto. (altro…)

Degustare bendati e capire le annate dai profumi con Simone Castelli e Podere 414 al God Save The Wine 24 Maggio Villa la Vedetta

Simone Castelli e il suo Morellino dal Podere 414 sceglie per questa serata di portare una piccola verticale dei suoi e lanciarci una sfida a riconoscere l’annata dai profumi e dai colori, senza lasciarsi influenzare dall’etichetta. In vigna quindi quasi esclusiva la presenza del Sangiovese, affiancato dagli storici autoctoni Ciliegiolo, Alicante e Colorino e quindi profumi  che dovremmo conoscere bene, oppure no? La sfida è aperta a tutti quanti verranno a Villa la Vedetta al prossimo God Save The Wine! (altro…)

La Maremma del vino | Dove eravamo e dove saremo tra trent’anni

Trent’anni. Questa la prospettiva cui ha improntato il lavoro un produttore come Simone Castelli che ha deciso da Pistoia di andare a produrre Morellino di Scansano a Montiano. E trent’anni ha invece la vigna di Sauvignon da cui Riccardo Lepri produce il suo spettacolare sauvignon Enos I, sapido e incalzante, fresco anche a temperatura ambiente. Ci sono sembrati due personaggi molto adatti a raccontare la magia di questa terra così particolare e incantevole e li abbiamo invitati a raccontare le proprie storie a cena qui da noi. (altro…)