torta

La notte bianca inizia con Divinando le stelle nel bicchiere in Galleria d’Arte! Sabato 30 dalle 18 al Civico 69 di via Ghibellina

Sabato pomeriggio è il giorno ideale per una passeggiata in centro e subito prima di sedervi da Pinchiorri (siamo a due passi) magari potreste passare da noi nella Galleria d’Arte Civico 69 (votata alla cioccolata di qualità) per parlare di vino e segni zodiacali con ospite speciale la cioccolata del Pistocchi che allieterà con le sue rarissime praline la presentazione di Divinando le stelle nel bicchiere, da poco disponibile anche in formato ebook! (altro…)

Montessu 2007 Isola dei Nuraghi IGT 2007 AgriPunica

Ben marcata la sua origine, il carignano risulta infatti pieno e deciso nella sua espressione sarda solare e mediterranea e addirittura sottolineato dal saldo di uve bordolesi. (altro…)

Barrua 2006 IGT Isola dei Nuraghi AgriPunica

Possiamo dire che si comincia a vedere cosa farà da grande questo vino…si comincia a capire ad esempio cosa si intende per eretica sarda eleganza nei profumi non strillati ma quasi compunti di alloro e amarena, arricchiti di mirto e frutta di bosco matura. (altro…)

Sassicaia 2007 Bolgheri Superiore DOC Sassicaia Tenuta San Guido

Annata grande o piccola, il Sassicaia sa sempre esprimersi da par suo. E molto sussurrato al naso, niente effetto 2004 e 2006, un filo di sottobosco poi eucalipto, resina di pino, sottobosco mediterraneo, floreale di glicine, vena minerale e tanta tanta signorilità. (altro…)

Torta con i fichi verdini di Carmignano

A tutti sarà capitato di ritrovarsi con un corbello di fichi e rischiare l’indigestione. L’altro giorno è arrivata Antonella, la nostra fornitrice di olio, con un cesto pieno di fichi verdini. Dopo averne mangiati un bel po’ ne dovevo decretare la sorte dei pochi rimasti: pochi per farne marmellata, ma abbastanza per una crostata. Qui da noi è nota la marmellata Chiaverini Fichi e Mandorle e allora avendone un po’ da parte li volevo unire in una torta. (altro…)

Aberfeldy 21 – Pertshire Highlands sud occidentali

Finale in dolcezza per la cena per uno whisky altrimenti difficilmente apprezzabile al suo massimo potenziale. 21 anni per avere un single malt ricco e soprattutto elegante con note curiose di pepe rosa, di torrone e liquirizia, quasi frutta rossa in certi momenti. In bocca la frutta secca prende il sopravvento lasciando una sensazione splendida di mandorle e albicocce. E con la torta frangipane… (altro…)