Tutto il vino del Sudafrica a Firenze per God Save The Wine Capitals martedì 6 novembre Hotel Bernini

Il Sudafrica è un paese molto più fresco di come ce lo immaginiamo, con vigneti quasi più vicini all’Equatore di alcuni nostri rinomati vigneti siciliani. Dalla caduta dell’apartheid in poi, il vino è diventato uno dei principali motori dell’economia (112 mila ettari a vigneto) e dell’occupazione, con una qualità in crescita costante  e una vocazione all’export (oltre il 50% della produzione) che ne ha permesso la conquista di molti mercati, Regno Unito e Germania in primis. E che non mancherà di solleticare e stimolare anche i vostri palati durante questo pomeriggio internazionale…
Una viticoltura  che affonda le sue radici nel 1700 con i primi impianti fatti dalla Compagnia Olandese delle Indie Orientali poi gli Ugonotti e poi i commerci inglesi dal 1800 in avanti che spinsero i vini sudafricani nel mondo. Nel 1918, con la nascita della cooperativa Ko-operatieve Wijnbouwers Vereniging  (KWV, tuttora esistente) nasce l’ odierna viticoltura sudafricana e nel 1925 nasce l’ibrido Pinotage (ottenuto incrociando Pinot Nero e la varietà francese meridionale Cinsault), destinato a diventare la bandiera nazionale e ad oggi l’unica vera novità nel mercato mondiale del vino portato dal SudAfrica che oggi significa tanto vino bianco soprattutto Chenin Blanc (originario dalla Loira in Francia) Sauvignon Blanc e Chardonnay .


Tra i rossi spiccano gli onnipresenti bordolesi Merlot, Cabernet Sauvignon e il Syrah del Rodano che dà forse vita ai vini più interessanti, specie in assemblaggio con altre varietà rosse. Il pinotage è intensamente coltivato ma produce vini semplici, beverini, molto immediati e fruttati, leggermente esotici, che però non raggiungono mai livelli di qualità assoluta, tranne che in versione rosata. Nota: Win Van Oorsprong che significa Vino da Denominazione di Origine è l’equivalente della nostra DOC.

Vini Sudafrica:

  • Creation Syrah Grenache 2010 Walker Bay www.creationwines.com
  • Waterkloof Circle of Life 2011 Schapenberg, Stellenbosch www.waterkloofwines.com
  • Doolhof Signature Malbec 2010 Wellington www.granddedale.com
  • La Motte Shiraz 2009 Franschhoek www.la-motte.co.za
  • Tokara Director’s Reserve Red 2008 Stellenbosch www.tokara.com
  • Waterford The Jem Waterford The Jem 2009 Stellenbosch www.waterfordestate.com

God Save The Great Wine Capitals con i vini delle capitali del vino mondiale: Bordeaux, CapeTown, Mainz, Christchurch (NZ), Bilbao (Spagna), Napa Valley e San Francisco, Mendoza e Firenze. Costo ingresso 20 euro, info e prenotazioni c/o Firenze Spettacolo [email protected] oppure Hotel Bernini Palace

Hotel Bernini Palace
Piazza San Firenze, 29 – (Piazza della Signoria) – 50122 Firenze – Italia – tel: +39 055 288621 [email protected]