Uomo, donna, bambino, c’è un (Pitti) Taste per tutti e in giro per tutta Firenze quest’anno: 13-15 marzo 2010, segnatevelo!

Location insolita e molto piacevole ieri per la presentazione di Taste (lo showroom di Riccardo Barthel in via de’ Serragli) e soprattutto la presentazione della miriade di eventi collaterali che vanno sotto il cappello di “Fuori di Taste“. Da sempre una delle manifestazioni più riuscite, qualificate e qualificanti (nel senso che si impara sempre qualcosa a partecipare) del panorama italico, da quest’anno si pone anche l’obbiettivo di diventare una specie di Pitti per il gusto con eventi a rotazione in tutta Firenze, che magari non avranno il glamour delle sfilate con i vari VIP ma che rappresentano una grandissima festa di sapori e idee di markerting per il mondo del cibo e del vino. E da quest’anno, qualcosina anche per i bambini! Ma che babbo apprensivo che sono…Tra tutti gli eventi mi piace segnalare quello di Caffè Mokarico (il caffè di Burde!) che da sempre attivissimo nella formazione e comunicazione della qualità dell’espresso, organizza da Obikà in Via Tornabuoni sabato 13 marzo dalle 15 alle 17 gratuitamente una introduzione alla degustazione di caffè, un mondo da scoprire quanto prima ( prenotatevi però allo 055 8495085 ). Sempre ad Obikà, una tre giorni di cibo e vini sardi con “TASTE SARDINIA, 100% Pure Enjoyment” specialità sarde in abbinamento al classico menù del mozzarella wine-bar (per informazioni 055 2773526)

Poi i momenti presso Riccardo Barhel (via dei Serragli) con i vini di Lunae Bosoni (Vermentino Colli Apuani) e il cibo di Arrigo Cipriani (venerdì e sabato 12-16 e 19-21), le serate al Santino e Santo Bevitore,la cena in beneficienza al Meyer di Benedetta Vitali de Lo Zibibbo che cucinerà insieme a Beatrice Segoni di Borgo San Jacopo e  Giovanna Iorio (Alle Murate) a Villa Bardini sabato sera (80 euro, tutti vini al femminile e gran menu da prenotare a 055 240618 o [email protected] ).

Dicevamo per i bimbi, ecco al Lungarno 23 lunedì 15 dalle 16 alle 18 una merenda di sana ciccia con mini hamburger di qualità e i laboratori con la pasta all’interno di Taste vero e proprio.

Ecco un piccolo momento della conferenza stampa che spiega cosa sta diventanto Taste “da grande”:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=pjgQ37dLuYo[/youtube]

E insomma se tutto questo non bastasse, ovviamente c’è il Taste vero e proprio con Venini Glass, la sezione Tools, la sezione cinema con maratona film no stop sul cibo, i taste ring (imperdibile quello sugli Additivi da poco vietati per colpa di Striscia la Notizia), la sala stampa allestita come una sala da pranzo…e l’enorme abbondanza di prodotti da assaggiare e da abbinare in libertà.

E ovviamente Leonardo Romanelli con il suo spettacolo Come diventare Sommelier in 50 minuti in una spettacolare “prima” su un grande palco come quello del Teatro Puccini sabato 13 e per l’occasione si festeggia prima dello spettacolo con un aperitivo offerto da Agricoltori del Geografico e Biscottificio Mattei di Prato con le sue specialità salate (non le conoscete, eh? peccato!)

A parte venerdì 12 che avrò il Fuori di Taste fuori programma con il Sassicaia da Burde, mi ci vedrete spesso!