Champagne Thienot per brindare alla vostra Estate il 17 Luglio sulla Terrazza del Baglioni a Firenze per God Save The Wine

Thiénot è una sfida, una sfida vinta trionfalmente. In una regione come la Champagne, in cui alcuni produttori hanno nomi secolari, Alain Thiénot ha saputo, nell’arco di 25 anni, creare una maison e portarla all’affermazione e al prestigio in tutto il mondo. Un simile successo è stato possibile grazie alla combinazione di due elementi: primo, il forte legame della famiglia con la tradizione dello Champagne – basti pensare che Alain è stato il più importante broker della regione negli anni Settanta e che oggi possiede numerosi ettari classificati grand cru; secondo, lo slancio verso la modernità, la ricerca, la sperimentazione – rappresentate perfettamente dalla nota unica che contraddistingue ogni champagne Thiénot e dal bellissimo habillage, elegante, essenziale, quasi minimalista.

La sede molto moderna e all’avanguardia con apparacchiature tecnologiche adatte alle sfide di oggi, si trova a Taissy, subito fuori  Reims ma non mancano le cantine sotterranee in città con 2 km di gallerie sotto la città che consentono l’affinamento lento dei vini. L’acquisto dei vigneti parte per tempo con i primi nel 1976 ad Aÿ (soprattutto Pinot Noir) e alcuni a Le-Mesnil-sur-Oger (forse il più completo Chardonnay della Champagne) con un totale a oggi di 27 ettari più ovviamente le uve di tanti conferitori conosciuti durante gli anni.

thienot linea

Parliamo con Andrea Colzi della Distribuzione Balan di come impostare la prossima estate in materia di Champagne…

La tendenza del vino nell’estate 2014, o meglio cosa impareremo o dovremmo imparare di nuovo sul vino quest’estate  

Con l’estate il richiamo alla freschezza è d’obbligo con i vini, soprattutto con le bollicine, che in questo caso fa sia gioia che festa, senza mai tralasciare l’importanza che un impronta di signotilità ed elegnaza è necessaria per restare sempre nell’attenzione di un consumatore più rilassato e spensierato dal periodo in cui lo sta bevendo

Abbinamento di luogo o al piatto: Il più bel luogo dove vorresti che fosse bevuto un tuo vino in questi mesi e un abbinamento insolito con un piatto che dovremmo provare

Uno champagne me lo immagino sempre da bere in contesti dove i colori e la luce la fanno da padrone, a me piacerebbe berlo sulla scogliera di una baia greca con un bel piatto di feta condita con olio e origano

Estate, tempo di tormentoni: una canzone che si abbini ad un tuo vino

Non sono un amante dei tormentoni e soprattutto verso lo champagne ma quest’estate faccio un eccezione per il ritorno all’ascolto di un mito pertanto in quella gioia e ballo direi Love never felt so good di M Jackson e J. Timberlake

 

Vini in degustazione:

  • Thienot Brut
  • Thienot Brut Rose
  • Thienot Brut Vintage 2005

Thienot Champagne

Reims

 

Importanto in esclusiva per l’Italia da

Vinicola Balan sas

Via S.Ambrogio, 107

35010 S. Ambrogio (PD)

Tel. 049 9378058

Fax. 049 9378460

E-mail [email protected]