Cormons e il Friuli da bere per Natale al God Save the Wine dell’11 Dicembre all’Hotel Bernini

Una presenza fissa della nostra festa di Natale che dal Friuli porta ottimismo e serenità nell’affrontare le stagioni dell’anno e della vita per una cooperativa che ha affrontato gli anni sempre con passione e serietà. Giuseppe si raccomanda sempre di tifare Cormòns perchè “fa bene alla testa, al cuore e allo spirito”…e non possiamo che essere d’accordo con lui perchè una realtà produttiva come questa che vinifica il lavoro di oltre 400 mani che lavorano la terra in tutta la zona del Collio e oltre riesce sempre a tirare fuori il meglio dai terroir e dai vitigni a disposizione.

Proprio con Giuseppe scambiamo tre parole sulle prossime feste in vino:

 

1.       Tre parole per dirlo, perché regalare un tuo vino è una buona idea per Natale

Regalare un nostro vino od un buon vino di un altro produttore per Natale è un’ottima idea; il vino allieta innanzitutto, dona emozione al  momento in cui lo beviamo sia durante un pasto delle feste sia durante un attimo di riposo durante le vacanze natalizie. Il vino porta sulla tavola in cui verrà degustato un po’ di storia del territorio da cui esso proviene, unendo magicamente luoghi, persone, culture diverse, abbattendo per incanto le distanze e facendoci sentire per poco e con poco uniti.

2.       La ricetta e il piatto che non devono mancare per le feste e il giusto abbinamento

A me piace vivere il Santo Natale e le feste; non c’è cosa più bella se non vivere intensamente questo periodo e mi piace viverlo con la massima tradizionalità e semplicità dando ad ogni momento l’importanza ed il valore corretto sia esso di fede, di riposo, di gioia, di piacere. Anche la cucina costituisce un appuntamento importante e le pietanze vanno preparate con giusta calma e per tempo. Io non mi scosto dal selciato classico: un ottimo brodo di carne ed il suo bollito non mancano mai. Una bella bollicina sia essa il nostro Metodo Classico Cormòns o lo Charmat lungo Pinot Grigio Grand Cuvèe 2010 possono trovarvi ottimo abbinamento. E perché no prima una classica natalizia insalata russa preparata con pazienza rigorosamente in casa? L’innovazione sta proprio nella tradizione, talvolta!

3.       Consigliaci un vino per il pranzo di Natale ed uno per il brindisi di Mezzanotte dell’ultimo dell’anno

Per il pranzo di Natale beviamo uno splendido Pinot Bianco Collio 2012 e per il brindisi di Mezzanotte  dell’ultimo dell’anno ci prepariamo al 2014 con una bollicina dolce e consiglio un Moscato Giallo Spumante della nostra azienda magari da degustare assaggiando un fragrante panettone artigianale della pasticcera Giulia Giannini del laboratorio Pan di Zucchero a San Casciano Val di Pesa (ebbene si… un panettone toscano!).

 

Vini in degustazione

Cormòns Talento Brut

Doc Collio Friulano 2012

Doc Collio Pinot Bianco 2012

Cantina Produttori Cormòns Soc.Coop.Agr.

34071 CORMÒNS (GO)

Via Vino della Pace, 31

Tel. 0481 62471

Fax. 0481 630031

web: www.cormons.com

email: [email protected]