La Fattoria di un tempo e la cultura del Biologico a Fiesole il 22 Giugno con Fattoria San Michele a Torri

Biologico è una parola magica oggi ma pensarlo e realizzarlo nel 1993 non era poi così scontato. Nel 1987 la famiglia Nocentini aveva appena acquistato la cinquecentesca Fattoria di San Michele a Torri e decise inequivocabilmente di andare in questa direzione, oltrechè preservare ed estendere il carattere di “fattoria”. Da fuori sembra una delle tante (bellissime) ville di questo pezzo di Toscana a due passi da Firenze, ma basta entrarci per scoprire una realtà naturale e in armonia con il territorio fatta di vino, olio, miele, grano e allevamenti di cinta senese e vitelli da carne.

E di tutto questo un piccolo assaggio vi aspetta a Fiesole per God Save The Wine…
Ne parliamo intano con il direttore Leonardo Francalanci e Franca Betti:

1. Il vino è ancora parte della nostra cultura?
Prima di tutto bisogna che noi  produttori si  abbia la capacità di produrre vini con  uvaggi tradizionali cercando di  renderli perfettamente abbinabili al cibo che inesorabilmente sta cambiando  , riscoprendo il gusto di valorizzare i vini di annata e non soltanto i vini da invecchiamento,  restituendo quindi una buona qualità ai vini base .
Tutto questo è quello che cerchiamo di fare nel nostro “San Michele a Torri” Chianti Colli Fiorentini , un vino prodotto con uve di Sangiovese, Colorino e Canaiolo , un vino intenso e persistente nel quale si percepisce una buona morbidezza unita sia ad una vivace freschezza che ad una buona e gradevole tannicità.

2 Perchè il consumatore dovrebbe spendere più di 5 euro per una bottiglia di vino?
Principalmente facendo capire al consumatore che la prima cosa da valutare nell’acquisto di qualsiasi prodotto, soprattutto nel settore alimentare,  è la qualità e che purtroppo dove si ha  qualità, si ha anche un alto costo di produzione che inevitabilmente va incidere sul costo della bottiglia.
Bisogna  quindi, portare il consumatore a   riflettere su come si può avere qualità in vini imbottigliati che  arrivano sul mercato a prezzi così bassi .
Il suggerimento che vi possiamo dare è di  visitare le fattorie, in modo da poterle   valutarle personalmente  e di acquistare, quando possibile,  direttamente in fattoria, eliminando così molti passaggi che inevitabilmente fanno lievitare i prezzi finali delle bottiglie.
Dall’altra parte però, anche  noi  produttori, dobbiamo impegnarci  a garantire sempre più  un ottimo prodotto a prezzi accettabili.

3- Musica e vino d’Estate…2011

Sia che  stessimo facendo un pic-nic nelle nostre vigne o stessimo prendendo un aperitivo  bevendo un buon bicchiere del nostro “ Tenuta La Gabbiola” Chianti Classico ,    ci piacerebbe ascoltare la musica  di artisti italiani come Bocelli, De Gregori ,  Guccini, Vasco Rossi ,Zucchero , Gianna Nannini , Jovanotti , Capossela …..   ma se proprio ci obbligate a scegliere potremmo suggerire: Eh …già di Vasco Rossi e  Bacco Perbacco di Zucchero

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=1CydZtP_XlA[/youtube]

 

Vini in degustazione

  • “San Michele a Torri “ Chianti Colli Fiorentini Docg annata 2009
  • “San Giovanni Novantasette” Riserva Chianti Colli Fiorentini Docg annata 2007
  • “ Tenuta La Gabbiola” Chianti Classico Docg annata 2008

Fattoria San Michele a Torri
Via San Michele 36
50018 Scandicci (Fi)
Tel. 0039 055769111
Fax. 0039 055769191
[email protected]
www.fattoriasanmichele.it