Avatar Sommelier al Vinitaly | E se fosse la volta buona per la realtà aumentata nel vino? Domenica 25 marzo ore 11:00 Sala Degustazione Franciacorta

Sapete quanto ci tengo a sperimentare ogni diavoleria informatica e comunicativa appaia sul mercato e quindi dopo aver realizzato la prima applicazione di realtà aumentata su PC ho trovato qualcuno che mi venisse dietro anche nella realizzazione di un’applicazione per Android e iPhone capace di riconoscere le etichette del vino e animare la sua descrizione. Non solo con foto e parole  ma anche con un riproduzione, più o meno fedele, di me stesso accanto al vino de Il Mosnel Franciacorta,. un’azienda che non si è mai lasciata intimidire dalle novità e della tecnologia.

Curiosi di cosa sarà venuto fuori? Dovete aspettare solo fino a Domenica 25 marzo prossimo perchè al Vinitaly ore 11 con Il Mosnel nel padiglione Franciacorta vi faremo vedere cosa al momento è possibile fare con questa tecnologia… E qualche idea sulle applicazioni in realtà ce le abbiamo già.
Il Mosnel in realtà aumentata: il primo caso di avatar sommelier con Arwine® (scarica qui il ComunicatoStampa)

Dopo aver avviato l’applicazione ARwine® , una volta riconosciuta l’etichetta, comparirà l’animazione in 3d in realtà aumentata del nostro sommelier (l’avatar di Andrea Gori) chel “Sommelier informatico” Andrea Gori presenta la Realtà Aumentata applicata ai Franciacorta de il Mosnel  accompagnandoci in una degustazione prima virtuale e poi reale di Franciacorta Brut, Franciacorta Extra  Brut EBB 2007 e Franciacorta Pas Dosé Rosé “Parosé” 2006
Nasce ARwine® – primo Sommelier in Realtà Aumentata che sarà presentato al Vinitaly presso la Sala Degustazione dell’Area Franciacorta nel padiglione Lombardia il
giorno 25 marzo ore 11.00, alla presenza di Lucia Barzanò dell’azienda il Mosnel e di Andrea Gori.
Si tratta di una applicazione per smartphone e tablet (Android e iOS) che sfrutta la tecnologia della realtà aumentata per informare, comunicare ed emozionare il cliente sulle caratteristiche del vino.  Assisteremo ad una potenziale rivoluzione nel marketing e nella comunicazione visiva.
Infatti, saranno direttamente le etichette dei vini dell’azienda il Mosnel, azienda sempre  attenta alle nuove tecnologie e strumenti di comunicazione, ad informare e a raccontare,
attraverso la realtà aumentata sui dispositivi mobili, le caratteristiche del prodotto ed altre informazioni utili.

degusterà e spiegherà le caratteristiche del vino in contemporanea a immagini ed eventuali video che risulteranno proiettati sull’etichetta stessa. Inoltre, sarà possibile
interagire con dei pulsanti che permetteranno di completare l’esperienza ricevendo informazioni in geolocalizzazione, ad esempio dove sono ubicati negozi e locali del
territorio dove trovare il nostro vino, eventuali percorsi turistici del territorio di riferimento (esempio tutti quelli in Franciacorta). In tal caso sarà possibile accedere direttamente a
percorsi turistici e/o App già preconfezionati da altri, e rimandi ai corsi per sommelier organizzati sul territorio (esempio ai corsi dell’AIS). Per chi vende in Paesi stranieri il
settaggio della lingua è geolocalizzato grazie al dispositivo mobile.
Inoltre l’app ARwine®potrà essere collegata anche all’app ARcommerce per gli acquisti in tempo reale, all’eventuale sito mobile dell’azienda, alla scheda tecnica del vino stampabile
in formato pdf, etc. nonchè essere l’architettura di base per animare uno scaffale di un locale sia GDO, che enoteca, che cantina di un ristorante. L’obiettivo dell’app ARwine®
è di diventare nel tempo un riferimento per il settore dei vini per quanto riguarda la Realtà Aumentata. Interessate al progetto potranno essere: le aziende produttrici di vino, la GDO, i singoli distributori, le grosse enoteche, rinomati ristoranti, etc. Così facendo tutti gli operatori ed intermediari della filiera potranno beneficiare di una esperienza unica a diversi livelli.
Una esperienza che mira a generare curiosità e voglia di conoscere un prodotto mediante  un’applicazione veloce e intuitiva immediatamente fruibile alla portata di tutti, anche e
soprattutto non consumatori abituali di vino. Ricordiamo che (dati Ipsos MediaCT 2011) in Italia ci sono più di 20 milioni di smartphone e che il 77% di questi sono usati per
visualizzare video e contenuti multimediali. Ricordiamo anche che il prossimo iPhone 5 (atteso per l’autunno) e molti dei prossimi disposivi Android disporranno del supporto della
Realtà Aumentata in maniera nativa, ovvero senza bisogno di installare una applicazione apposita.
Infine, l’app ARwine® potrà essere utilizzata anche come uno strumento di ricerche di  mercato e Social Media Marketing. Il sistema infatti potrà fornire a tutti gli operatori della
filiera informazioni utili in termini di dati, del tipo: numero di utenti che hanno visualizzato il  prodotto in AR, ma soprattutto da dove e confrontarli con le relative vendite, e tante altre
informazioni.

Per maggiori Info: Andrea GORI
Email:  [email protected]
ARspot – Augmented Reality Spot
Resp. Progetto: Domenico DI PAOLA
Cell. 3472706136 – email [email protected]
www.arspot.it – www.arwine.it

One thought on “Avatar Sommelier al Vinitaly | E se fosse la volta buona per la realtà aumentata nel vino? Domenica 25 marzo ore 11:00 Sala Degustazione Franciacorta

  1. Paolo Carlo says:

    Davvero molto interessante!

Comments are closed.