God Save The Slovenia a Palazzo Capponi, banco speciale sui Lungarni giovedì 18 Ottobre a Firenze

Un escursus straordinario e unico in Slovenia, quattro piccole grandi realtà da conoscere tutti riunite per la prima volta al nostro festival, per un autunno diverso e per conoscere vignaioli e vini praticamente ad un passo da casa nostra, per una sera vicinissimo a Palazzo Capponi all’interno di God Save the Wine.

Ecco le quattro aziende:

KORENIKA & MOŠKON  Izola-Isola, Slovenia
Siamo in Istria ed è un’azienda biologica fondata nel 1984 di 25 ettari che produce circa 100mila bottiglie l’anno. Si trova a ridosso del mare sullo specchio delle saline di Sečovlje sui pendii di Korte, che sono esposti ad una quantità di luce solare condizioni che sono garanzia di saporosità freschezza e capacità di raggiungere la perfetta maturazione delle uve. Quattro i vigneti e i cru rappresentati ovvero Kortinka attorno al fiume Dragonja con refosco e cabernet, Bankina quasi a livello del mare dove si produce Malvasia piena e fresca molto marina, Paderno con Moscato giallo, Malvasia, e Chardonnay  su pendio che scende verso le saline di Sečovlje e infine Kalcinar letteralmente in mezzo al mare con Pinot bianco e al fragrante Sauvignon.

KORENIKA & MOŠKON, Slovenia

  • Paderno 2007 (Malvasia)
  • Malvazija 2008
  • Kortinca 2007
  • Malvazija base 2011


KORENIKA & MOŠKON  Izola-Isola, Slovenia
[email protected]
www.korenikamoskon.si
__________________________________________________________________________

Vina Joannes D.o.o.  Malecnik, Slovenia
Un fuoriclasse del Riesling in terra slovena 9 ettari di vigneto per 40mila bottiglie. Siamo nella Stiria Meridionale al confine con l’Austria, il mare è lontano e la luce è molto diversa. Vini diretti verticali e freschissimi che necessitano di tempo per esprimersi al meglio, ecco perchè portiamo una verticale di 3 annate in modo da capire e seguire l’evoluzione di questo magico vitigno che è il riesling.

Vini presentati

  • Renski rizling sec 2011
  • Renski rizling sec 2009
  • Renski rizling sec 2007


Vina Joannes D.o.o.  Malecnik, Slovenia
Phone: +386-2-4732101
Fax: +386-2-4732102
http://www.joannes.si
[email protected]

GUERILA  Ajdovščina Slovenia
Dieci ettari di agricoltura biodinamica per 30mila bottiglie in gran parte da uve autoctone e varietà locali tutte da scoprire come Pinela,  Zelen, Rebula – Ribolla Gialla e altre più note ma che si esprimono in maniera sorprendente come Merlot,  Barbera e ovviamente Malvasia.

Vini presentati
ZELEN  2010 (100%  zelen)
PINELA 2010 (100% pinela)
ROMA  2008 (ribolla, zelen, pinela)
CUBA  2009 (merlot, barbera)

Martin GRUZOVIN
Zmagoslav Petrič – Guerila Ajdovščina
Slovenija
www.guerila.si
[email protected]


Valter Sirk
Siamo nel pieno del Collio Sloveno (che qui si chiama semplicemente BRDA) a Visnjevik, vicinissimi al confine italiano. Niente dogmi per Valter che non si dichiara biologico né biodinamico ma semplicemente dice di seguire la tradizione locale, vendemmia manuale tra i filari dei vigneti terrazzati,  annusando l’aria e assaggiando le uve, vinificando senza molta tecnologia con soste sulle fecce fini per estrarre ogni aspetto dei profumi delle uve e aspettando il giusto tempo in bottiglia prima di mettere in commerco i vini, bianchi soprattutto.

Az .Valter Sirk Gorska Brda (Collio) – Slovenia

  • Tocai Friulano 2010
  • Malvasia 2010
  • Teresa Bianco  2008 ( Chardonnay ,Pinot Bianco ,Tocai e Malvasia )


Az .Valter Sirk Visnjevik 38
5212 Dobrovo – Slovenia
http://www.valtersirk.com

VINARSTVO ČERNE   (Ankaran-Ancarano Slovenia)
Siamo in Istria con le condizioni ideali per coltivare uve rosse locali come Refosco e dare buone note territoriali a uve come il Cabernet Sauvignon. Soprattutto l’attenzione dal 1997 è sul Refosco in coltivazione biologica attenta a rispettarne la territorialità con 5-6000 ceppi per ettaro e rese basse anche meno di un chilogrammo per ceppo. Dietro il banco troverete Igor Cerne che vi racconterà i suoi vini che definisce “terroir-isti” profondamente  “istriani” e che amano pensare al futuro, per la loro evoluzione in bottiglia e per il grande lavoro che aspetta chi lavora in questa regione. Per la prossima stagione e i prossimi mesi vi consiglia le tante sfaccettature della sua Malvasia e come piatti autunnali del cuore sceglie la zuppa di funghi magari  abbinata al suo Refosco 2009.

Vini in degustazione

  • Malvasia 2011
  • Refosco 2009
  • Cabernet sauvignon 2007

Cerne
Larisova 14
SI-6280 Ankaran-Ancarano
[email protected]
W: www.vino-cerne.si , www.cernewinery.si