Maremma e sogni di Borgogna sui Lungarni a Palazzo Capponi per God save The Wine e Casavyc il 18 Ottobre

Se c’è una zona ancora di frontiera del vino toscano questa è la Maremma con realtà nuove che provengono spesso da lontano e che portano in questa terra freschezza di idee e voglia di fare. Casavyc si è posta subito all’attenzione non solo per gli ottimi vini di territorio come i due Morellino di Scansano ma anche per un lavoro molto importante sulle varietà del Rodano e Borgogna, Syrah e Pinot Nero in primis come assaggerete a Palazzo Capponi al prossimo God Save The Wine.
Ne parliamo con Viviana Filocamo, proprietaria.

Tre Parole per dirlo, se dovessi scegliere tre parole per descrivere il tuo vino, quali sceglieresti?
Diverso, perché è molto diverso dai vini della nostra zona, per volontà e per posizione delle vigne. Buono, è meno banale di quanto si può pensare, perché sottintende un vino diretto ma prezioso, buono per gli  esperti e per chi non lo è. rivelatore, perché con l’esperienza che ho non mi si possono raccontare storie e quindi dal giudizio che viene dato sul mio vino mi faccio immediatamente un’idea precisa della competenza dell’assaggiatore in questione, e le sorprese rivelatrici non mancano.
Autunno, primi freschi, i vini rossi rientrano nelle preferenze degli italiani ma restano molte persone che continuano a preferire bianco o bollicine a tutto pasto, che cosa scegli per la nuova stagione?
Finchè non sarà chiaro che i vini rossi devono diventare piacevoli come quelli bianchi, sarà sempre più difficile abbinarle con una cucina che diventa via via più leggera, semplice e con cotture veloci. Una buona soluzione per differenziare il consumo, sono i rosè, non sempre, ma quando riescono bene sono una valida alternativa ai bianchi e portano profumi e sapori diversi e stimolanti.
Tartufo, funghi e sapori intensi, qual’è il tuo piatto preferito di questi giorni e quale dei tuoi vini ci abbineresti?
Senza dubbio i tartufi sono per me i re dell’autunno, bianchi o neri che siano riescono ad arricchire qualunque piatto in modo unico, nella nostra zona un piatto tipico sono gli “gnudi” di ricotta ed erbette, praticamente il ripieno di un tortello senza il tortello, morbidi e delicati, in questa stagione si sposano perfettamente con una ricca grattata di tartufo bianco che gli dà una marcia in più. Naturalmente  ccompagnati da un Pinot nero “Temerario”.

Vini in degustazione

  • SY Syrah Toscana IGT 2008

  • 070707 morellino di Scansano DOCG 2008

  • Morellino 2009 di Scansano DOCG

  • Temerario Pinot Nero Maremma IGT 2009

  • UP&DOWN 2009 IGT Maremma Toscana

CASAVYC
di Viviana Filocamo
cel. +39 335 6880673
fax. +39 0564 511063
[email protected]
www.casavyc.it