lambrusco

Nel segno del vino. Su Business People vi raccontiamo qualche vino vi assomiglia di più

Quando quasi dieci anni fa pubblicai Divinando Le Stelle nel Bicchiere non avrei immaginato quante altre proposte di abbinamenti astrologici si sarebbero succedute nel corso degli anni! Ma del resto a forza di parlare di “carattere” e “personalità” del vino e di quanto spesso assomiglino a chi li produce, l’abbinamento scatta quasi immediato. Ecco allora che sul numero di Marzo 2016 di Business People in edicola riproponiamo 12 vini per i 12 segni cercando di coglierne aspetti e tratti salienti che li avvicinano, dal Rossese di Dolceacqua all’Amarone passando per le bollicine di Lambrusco, Aglianico, Montalcino, Dolcetto, Etna, Champagne, Franciacorta… (altro…)

Effervescenza modenese sul Lungarno con Cleto Chiarli al God Save The Wine giovedi 24 settembre!

Una lunga estate calda e piena di bollicine, ecco cosa sono stati gli scorsi mesi in Emilia e in tutta Italia grazie a realtà come realtà come Cleto Chiarli che nonostante abbia radici nel 1860 e sia indiscutibilmente la più antica azienda vinicola dell’Emilia sa sempre leggere il polso della situazione e del modo di consumare vino delle varie generazioni di consumatori nel mondo. Oggi Cleto Chiarli simboleggia e incarna le diverse varietà di Lambrusco  a seconda del vitigno (sorbara, salamino e grasparossa), delle tipologie e modalità di vinificazione, che vedono bottiglie di vino frizzante, secco o amabile, fino alla spumantizzazione con rifermentazione in bottiglia sur lie ma non si ferma al Lambrusco: durante la nostra serata potrete anche assaggiare il Pignoletto in una irresistibile versione spumante, il Moden. (altro…)

Lambrusco e Mozzarella con Ceci da Obicà per God Save The Wine il 25 Febbraio in via Tornabuoni!

La bottiglie dedicata al Papa Francesco o l’etichetta lavagna dove scrivere la dedica con i gessetti allegati sono solo le ultime in ordine di tempo tra le invenzioni di questa Cantina per pare fare di tutto per far dimenticare che invece è ormai parte della storia del Lambrusco da quasi 80 anni. Quando si parla di Lambrusco del resto non si può non parlare di Cantine Ceci, fondate nel 1938 da Otello Ceci, oste della bassa parmense e quando si parla di Lambrusco ogni abbinamento diventa possibile! (altro…)

Lambrusco rocks again con Cleto Chiarli il 29 Gennaio all’Hard Rock Cafe per God Save The Wine

Le  bollicine sono il vino più che ci sia e dove è che si producono più bollicine? La Via Emilia e il suo panorama di bollicine rosse e rosata non ha eguali in Italia per certe emozioni… Del resto il legame con la musica rock è ancora più viscerale e profondo, basti pensare a Ligabue, Vasco e la tanta passione che anima non solo chi fa vino ma tutto un popolo. Cleto Chiarli ha  radici nel 1860 ed è  la più antica azienda vinicola dell’Emilia ma non ha smesso di essere giovane…Oggi Cleto Chiarli simboleggia e incarna le diverse varietà di Lambrusco  a seconda del vitigno (sorbara, salamino e grasparossa), delle tipologie e modalità di vinificazione, che vedono bottiglie di vino frizzante, secco o amabile, fino alla spumantizzazione con rifermentazione in bottiglia sur lie. Un mondo da scoprire che porta ai giorni nostri i piaceri autentici del passato, fatti di giocosa e rock spumosità rosa. (altro…)

Lambrusco e Spergola per questo NAtale con Casali Viticultori a God Save The Wine 10 dicembre Hotel Bernini

Presentarvi per la prima volta in Toscana Casali Viticultori significa raccontarvi una storia lunga oltre un secolo che dal 1900 quando il nonno Giuseppe Casali decide di trasformare la sua produzione di vino per la famiglia in una vera e propria attività, incentrata sulla valorizzazione dei vitigni e della cantina e sull’introduzione delle prime tecnologie a sostegno della natura. (altro…)

Il Chianti Classico alla prova della Mortadella con Castelli del Grevepesa sabato 11 ottobre a Bologna per God Save the Wine al Majestic

L’appennino è una barriera molto grande quando si parla di usanze e costumi gastronomici ma il vino si è sempre dimostrato liquido e capace di superare distanza e confini. Stavolta è il Chianti Classico  con Castelli del Grevepesa una delle sue aziende più grandi e rappresentative a muoversi e risalire l’Italia per arrivare a Bologna per cercare l’abbinamento ideale con la Mortadella… (altro…)

Umberto Cesari e le sue proposte per la Mortadella sabato 11 ottobre a Bologna God Save the Wine al Grand Hotel Majestic

Sui colli romagnoli attorno al Rubicone nasce l’azienda di Umberto Cesari quasi 50 anni fa una delle più famose e illustri aziende di vino della regione. La sua particolare posizione geografica fa sì che nonostante siamo ancora in provincia di Bologna con tutte le sue suggestioni bianche (leggi Pignoletto) e frizzanti, già si vedono le colline della Romagna e il rosso del suo sangiovese e non mancheranno nessuno dei due per divertirsi con la Mortadella sabato 11! (altro…)

Lambrusco e Pignoletto grandi protagonisti a God Save the Wine Bologna con l’Enoteca Regionale sabato 11 ottobre

Non si può parlare di vini dell’Emilia Romagna senza menzionare Pignoletto e Lambrusco soprattutto oggi che sono al centro di una rinascita qualitativa senza precedenti e un interesse fortissimo da parte del pubblico gourmet più esigente. E’ un grand onore e piacere avere ospiti a God Save The Wine l’Enoteca Regionale che con Ambrogio Manzi ci delizierà con una selezione di Lambrusco e Pignoletto da abbinare con la Mortadella. (altro…)

La magia della Provenza con Château La Gordonne a Bologna per God Save the Wine al Grand HOtel Majestic sabato 11 ottobre

Siamo di fronte ad una tenuta davvero da sogno in Provenza, esattamente una di quelle vagheggiate e bramate da tanti nel mondo che abbiamo imparato di recente ad amare con il famoso film “Un’ottima annata” con Russel Crowe. Una delle più grandi tenute della regione, Château la Gordonne conta oltre  350 ettari, di cui 300 vitate poste sul terroir speciale di Pierrefeu ai piedi del massiccio dei Maures con uno scisto ideale per le radici della vite che godono anche di un microclima unico fatto di inverni meti ed estati calde e secche, un clima ideale per un grandissimo rosè come quello che gusteremo con la mortadella nella nostra serata… (altro…)